“Festa dell’unità” per chiudere le primarie. Bersani al Paladozza

10 nov. – Pier Luigi Bersani sarà a Bologna il 23 novembre per la prima delle due date di chiusura previste dalla sua campagna per le primarie. Il segretario del Pd parlerà al Paladozza, all’interno di una serata in modalità “festa dell’Unità“. “Non sarà il solito comizio finale- assicura il responsabile organizzativo dei comitati Davide Di Noi– abbiamo pensato ad una festa della città con stand gastronomici, giochi per bambini, musica dal vivo”. “La Festa dell’Unità è di tutti, in questo caso sosteniamo un candidato ma l’idea- precisa ancora Di Noi- e’ di fare festa nel cuore della citta’”.

Si partirà alle 18 con la festa, poi la parte più tradizionale con gli interventi dal palco. Prima di Bersani parleranno tra gli altri il segretario del Pd bolognese Raffaele Donini e il sindaco Virginio Merola. Parlerà anche un sindaco della Valsamoggia, visto che il 25 si vota anche per la fusione. Prima del 23 sono in calendario altri eventi pro-Bersani a Bologna, a partire dalle letture sulla “riscossa civica” sotto il voltone del Podesta’, previste per giovedi’ prossimo.

Guardando alla data delle primarie i sostenitori di Bersani sperano di riportare alle urne i ben 94.550 bolognesi (esclusa Imola; i votanti furono 43.721 nel Comune di Bologna) che risposero alla chiamata del partito, scegliendo l’attuale segretario. “Sappiamo quanta gente e’ incerta se continuare ad ‘esserci’- ammette Sandra Zampa, che guida insieme ad altri esponenti Pd la squadra bolognese di Pierluigi Bersani- Certo sarebbe triste andare sotto i risultati ottenuti le altre volte”.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.