Articolo 18. L’appello di Gruppi (Cgil) a Lega e Idv

26 mar. – “Credo che la Lega possa dare un contributo importante in Parlamento al cambiamento di quelle misure”. Le misure in questione sono quelle contenute nel disegno di legge di riforma del mercato del lavoro che riguardano l’articolo 18 dello statuto dei lavoratori. L’appello al Carroccio, esteso all’Italia dei Valori, i partiti che in Parlamento non sostengono il Governo Monti, arriva dal segretario della Camera del Lavoro Danilo Gruppi, ospite questa mattina nei nostri studi insieme al segretario della Cisl Alessandro Alberani.

Gruppi_lega_t

Il giudizio complessivo sulla riforma dei due segretari è simile: “un’occasione persa” per Alberani, una “riforma sbagliata” per Gruppi. Per entrambi la riforma non fa quello che serve al Paese, rilanciare l’occupazione, e tratta, in maniera sbagliata, la questione licenziamenti.

Alberani_Gruppi_un minuto_sito

“Sono d’accordo con Camusso: quelle di Fornero sono lacrime di coccodrillo“. A dirlo è il segretario della Cisl Alberani, molto dispiaciuto del come è cambiato, improvvisamente, l’atteggiamento del Governo nel corso della trattativa.

Alberani_tradito_sito

Per contrastare la riforma i due sindacati non escludono azioni congiunte anche se, per il momento, è la sola Cgil che a livello nazionale ha già indetto 16 ore di sciopero: 8 saranno usate per assemblee nei luoghi di lavoro per spiegare ai lavoratori i contenuti della riforma e altre 8 per una non ancora precisata iniziativa nazionale proposta dalla segretaria Susanna Camusso. La Cisl non resterà a guardare: “Io penso che non potremo stare fermi” dice il segretario Alberani che non esclude neanche azioni congiunte insieme alla Cgil.

Alberani_non stare fermi_t

Ora che il provvedimento dovrà arrivare all’esame del Parlamento l’auspicio di Gruppi è che il Pd “guidi una iniziativa parlamentare volta ad un cambiamento radicale”. Dello stesso avviso Alberani che spera in un “impegno straordinario” dei democratici ma che comunque tenterà di fare pressioni su tutti i partiti e sull’associazionismo per “questa non è una questione che riguarda il sindacato ma tutti i lavoratori“. “Credo che il Pd debba stare in tutte le piazze in cui si chiederà la modifica del provvedimento sull’articolo 18″ dice il segretario provinciale dei democratici, Raffaele Donini. “Non accetteremo toni esasperati che producano un conflitto sociale permanente e senza ritorno” precisa Donini, oggi a Roma per partecipare alla direzione nazionale del partito dedicata all’argomento.

Il patto territoriale per il lavoro su cui i sindacati stanno discutendo in queste settimana con il presidente di Unindustria Alberto Vacchi è importante secondo Gruppi perché deve “imprimere una netta accellerazione ad un processo di innovazione di cui questa città ha bisogno“.

Gruppi_patto territoriale_sito

Ascolta la trasmissione AngoloB_intero_sito

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.