L’omicida di via delle Serre ha confessato

16 nov. – L’omicida della giovane rumena ha confessato dopo essere stato fermato.

Incensurato di 24 anni, italiano, assistente sociale in una casa di riposo di Pianoro. E’ questo il profilo dell’uomo, Francesco Stagnitto, che all’alba di domenica ha ucciso Cristina Tepuro, una ragazza rumena di 22 anni che si prostituiva nella zona di Borgo Panigale.

Secondo la testimonianza dello stesso omicida, l’assassinio sarebbe nato da un raptus. L’uomo non avrebbe concluso il rapporto sessuale, troppo lungo secondo la ragazza, e quindi avrebbe richiesto i soldi consegnati. A quel punto è nato un litigio: l’uomo ha preso un coltello dal cruscotto dell’auto e ha ucciso la donna, gettandola poi in strada.

A tradirlo è stata la sua testimonianza al Sant’Orsola, dove si era recato per farsi medicare il polso. Ai medici dell’Ospedale aveva parlato di una rapina.

L’uomo è ora in stato di fermo. La procurà chiederà l’arresto per omicidio aggravato per futili motivi. Il magistrato non ha escluso che l’omicida possa essere responsabile di altri episodi simili, anche se meno gravi.

La giovane vittima lascia il marito e il figlio di 2 anni in Romania.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.