Adattamenti. Il Climate Action Summit, l’autunno che ci aspetta e i Balcani

Foto pubblicata su Facebook

23 sett. -Dopo la rassegna stampa ambientale, l’apertura è dedicata al summit dell’Onu sul clima in corso a New York, analizzato dal direttore di LifeGate radio Tommaso Perrone. Ad anticipare i lavori sono stati però i giovani intervenuti durante il Youth Climate Change Summit, al quale ha partecipato come unica rappresentante italiana la giovane Federica Gasbarro: “Porterò a casa un grandissimo bagaglio di ricordi”, racconta.
In Italia ci si prepara invece al terzo sciopero globale per il clima fissato per venerdì 27 settembre, al quale parteciperanno anche i familiari degli studenti come Maria Santarossa, referente del gruppo Parents For Future di Roma.

A seguire, una pagina dedicata al clima: quello dell’estate che sta finendo, che si è confermata “più calda della norma”, ha spiegato Franco Desiato, responsabile Area per il monitoraggio della qualità dell’aria e per la climatologia operativa dell’Ispra; e quello dell’autunno ormai alle porte, sul quale non si possono fare previsioni precise ma piuttosto proiezioni stagionali. E che per il meteorologo Andrea Giuliacci sarà il linea con quelli degli ultimi decenni “più miti e più piovosi”.

Infine, l’intervista a Francesca Boni, co-autrice del volume “Dove iniziano i Balcani” (Ediciclo Editore) e una nuova puntata di Pensatech, il programma a cura di Damiana Aguiari.

      AdattaMenti - 23 settembre 2019

Download

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.