Adattamenti. Comunità energetiche, tessuti d’agrumi e borghi abbandonati

2 ott. – Le esperienza di comunità energetiche in Italia sono ancora in fase embrionale, ma c’è qualcuno che sta provando ad avviarle. A Bologna sta nascendo Geco, Green Energy Community, la prima comunità energetica di quartiere, mentre in Piemonte si è costituita la comunità energetica del pinerolese che comprende un territorio di 45 Comuni. Il concetto di comunità energetica è stato introdotto da una direttiva europea del 2018, è un insieme di utenti che producono e consumano energia e vorrebbero arrivare a una completa autosufficienza energetica, usufruendo di tariffe ridotte. Questo accadrà al Pilastro, come spiega la coordinatrice di Geco e responsabile dell’area pianificazione energetica di Aess, Claudia Carani: “Si tratta di un progetto sociale, oltre che tecnologico” che consente di “produrre in modo sostenibile, localmente”; e nel pinerolese, dove si è costituita “una Oil Free Zone”, come la definisce il coordinatore del progetto Angelo Tartaglia, che circoscrive un territorio in cui si fanno “esperimenti per ridurre la dipendenza dai combustibili fossili”.

Dopo una nuova puntata di Pensatech, l’intervista a Enrica Arena di Orange Fiber: “Abbiamo inventato e sviluppato un processo per trasformare tutto quello che resta dopo la spremuta di agrumi in un tessuto per la moda. Prendiamo le bucce da chi spreme, le trasformiamo in una polpa di cellulosa e attraverso alcuni partner sviluppiamo il filato, con altri il tessuto bianco, che viene venduto ai brand di moda”. Per ora sono state lavorate una decina di tonnellate di prodotto di scarto, da cui sono stati realizzati 15mila metri di tessuto, ma l’obiettivo è continuare a crescere.
A seguire, il libro del giorno: La teoria dei paesi vuoti. Viaggio tra i borghi abbandonati (Ediciclo edizioni) con l’autore Mauro Daltin. “Non è un’operazione nostalgica – spiega – ma ha a che fare con quello che saremo. Se attraverso certi posti in Italia – pedemontane, zone della pianura – e faccio un calcolo dell’andamento demografico, mi rendo conto che il destino è spesso quello di luoghi che saranno di qui a poco abbandonati”.

      Adattamenti - 2 ottobre 2019

Roberta Crisotofori

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.