Abusi, in regione circa 1500 i minori in carico ai servizi sociali

Bologna, 3 mar. – I dati arrivano dal Sistema informativo regionale dei servizi sociali (al 31 dicembre 2011, ultimi disponibili). In Emilia Romagna sono 1.497 i bambini e gli adolescenti assistiti per maltrattamenti, ovvero 2 bambini o ragazzi ogni 1.000 residenti minorenni. Il dato è in aumento: nel 2010 i minori assistiti erano 1.490, nel 2009 erano 1.188, nel 2008 era sotto i mille (962).

Le condizioni di rischio nel 2012 sono state 4.213 contro 89 abusi diagnosticati dai servizi delle Neuropsichiatrie delle Aziende sanitarie regionali. L’80,2% delle violenze avviene nel contesto familiare, il 7,1% sempre da parte di un parente non convivente, il 12,7% al di fuori della famiglia. La violenza avviene nel 64,4% dei casi in famiglie italiane. Nel 57,8% dei casi la vittima è femmina. La violenza sessuale costituisce il 28,5% dei casi esaminati, il maltrattamento fisico il 25,3%, la violenza assistita il 20,3%, il maltrattamento psicologico il 12,7%, la prostituzione il 9,5%, la trascuratezza grave il 9,3%.

La tabella sotto è tratta dal documento “Linee di indirizzo regionali per l’accoglienza e la cura di bambini e adolescenti vittime di maltrattamento/abuso” (qui il pdf).

tabella
“Dobbiamo constatare che ancora oggi le risposte sociali in proposito sono a volte frammentare o insufficienti e che, sul piano culturale, è ancora scarso l’investimento nella ricerca scientifica volto allo sviluppo di metodologie e strumenti operativi socio-sanitari confrontaili – scrivono nell’introduzione al rapporto gli assessori regionali Carlo Lusenti e Teresa Marzocchi – Inoltre c’è anche molto da fare per sensibilizzare i mass media e passare da un’impronta prevalentemente senzionalistica a forte impatto emotivo negativo, ad un’informazione culturale a valenza più educativa e preventiva”.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.