50 anni in 50 scatti: all’Autostazione di Bologna le Vite del fotografo bolognese Saporetti

Bologna 11 mag –  All’Autostazione di Bologna inaugura oggi alle 19 la mostra del fotografo bolognese Pier Luigi Saporetti, organizzata da Caravan Setup, una personale che raccoglie in 50 scatti altrettante Vite catturate nel corso di 50 anni di attività in giro per il mondo.

“Il mio desiderio è quello di far emergere il soggetto, una testimonianza di una vita” racconta Saporetti ai microfoni di Piper,  vite che emergono al di là della loro collocazione cronologica, le persone nel corso dei 50 anni vengono colte in situazioni analoghe. Arriva in questo senso anche la scelta della curatrice Alice Zannoni, che propone un percorso espositivo fatto di coppie di fotografie in dialogo tra loro, al di là della collocazione spazio-temporale.

 

“La natura umana non cambia e le singole persone sono gli staffettisti di questo scorrere” continua Saporetti che oltre agli scatti dedicati alle persone propone anche una sezione di scatti digitali, La funzione e il segno,  “che focalizza l’obiettivo su forme, linee, architetture visive create dagli oggetti e dagli attrezzi dei pescatori nel porto della marineria di Cesenatico.”

La mostra sarà visitabile dall’11 al 31 maggio, dal giovedì alla domenica, dalle 15 alle 21, ingresso gratuito riservato ai soci dell’Associazione Culturale Caravan SetUp (tessera 10€)

Info: info@caravan-it.com info@setupcontemporaryart.com

 

Ascolta l’interista di Sergio Rotino a Pier Luigi Saporetti

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.