Come celebrare il 25 aprile a Bologna. Tutti gli appuntamenti

Bologna, 14 apr. – Dagli appuntamenti istituzionali fino al Pratello R’esiste passando per lo spettacolo “Voci, Geerazioni, Resistenza” e il museo della Resistenza.

Gli appuntamenti per la giornata della Liberazione cominciano già da questa sera, giovedì 24 aprile. Giovedì 24 aprile fiaccolata tra i nomi e i luoghi della #Resistenza a #Bologna (a cura dell’associazione Prendiparte). La fiaccolata parte alle 20 da piazza VII Novembre 1944 a Porta Lame, per proseguire per via del Macello (Azzo Gardino), via Falegnami, piazza VIII Agosto, via Oberdan, via Caduti di Cefalonia e concludere in Piazza Nettuno, dove il sindaco Virginio Merola ricorderà i partigiani al Sacrario dei Caduti.

Venerdì 25 aprile, il programma ufficiale delle cerimonie parte dalle 9,45 nella basilica di Santo Stefano con deposizione di corone. Per l’amministrazione comunale interverrà l’assessore Marilena Pillati. Alle 10,30 si terrà in piazza Nettuno, cerimonia solenne dell’alza bandiera con picchetto militare d’onore. A seguire ci sarà la deposizione di corone al Sacrario dei Caduti Partigiani e alle lapidi dei militari del Corpo Italiano di Liberazione e dell’ANEI e celebrazione ufficiale. Interverranno il sindaco Virginio Merola e la presidente del del Consiglio Regionale dell’Emilia Romagna, Palma Costi.

Alle 12 al giardino di Porta Saragozza, omaggio alla lapide che ricorda gli omosessuali vittime nei campi di sterminio nazisti. Dalle 15 alle 17 in piazza Maggiore concerto di bande musicali cittadine.

Alle 21 al spettacolo Chiostro dell’ex Convento di San Mattia, in via Sant’Isaia 20 sarà in scena lo spettacolo “Voci, Generazioni, Resistenza” con la regia di Paolo Billi, i ragazzi della Compagnia OUT Pratello e i senior dell’Università Primo Levi.  Ne abbiamo parlato con il direttore del museo della Resistenza Luca Alessandrini.

In occasione del 25 aprile 2014 il Museo della Resistenza dell’Istituto Parri organizza visite guidate e attività rivolte al pubblico di tutte le età. Percorsi che permettono di approfondire e ripercorrere una fase cruciale nella storia del nostro Paese: nei venti mesi che separano l’8 settembre 1943 dal 25 aprile 1945 si combatte e si scrive una delle pagine più sanguinose dell’intero conflitto mondiale.  Il programma della giornata Con Agnese Portincasa abbiamo parlato di alcune iniziative: “1944. Nascondersi in città” e la visita per i bambini. 

Al Pratello torna, ormai quasi appuntamento fisso, il Pratello R’esiste con i ragazzi del Coro R’Esistente, laboratori per bambini, banchetti delle associazioni, dibattiti, sport. Qui il programma integrale. Ne abbiamo parlato con Serena, presidente dell’Anpi Pratello.

Sabato 26 aprile all’associazione Armonie verrà proiettato il documentario dedicato alle donne che hanno lottato durante la Resistenza. “La mia Bandiera – la resistenza al femminile” è il titolo del docufilm con la regia di Giuliano Bugani e Salvo Lucchese. Ne abbiamo parlato con Daniela Valdiserra, partendo dall’anniversario dell’associazione Armonie 1994-2014.

 

 

 

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.