10 pedagogico: le ragioni delle maestre

23 giu. – Le tre insegnanti delle scuole Longhena convocate dal Consiglio di disciplina, ieri pomeriggio sono state ascoltate nella sede dell’Ufficio scolastico provinciale. Contro di loro l’accusa di aver contestato la riforma dei voti del ministro Gelmini scegliendo, nel primo quadrimestre, di mettere 10 in pagella a tutti gli alunni. «Abbiamo valutato i progressi fatti dagli alunni rispetto a loro stessi, per non penalizzarli con voti per dare i quali non avevamo ancora i criteri», ribadisce una delle maestre, Marzia Mascagni:

marzia-mascagni_09_06_23

Alle maestre è stato anche contestato di aver leso l’immagine dell’amministrazione con le loro dichiarazioni rilasciate alla stampa o in dibattiti pubblici. «Abbiamo espresso il nostro pensiero, il nostro parere senza denigrare nessuno», si difende Mascagni.
Il Consiglio di disciplina dovrebbe formalizzare una risposta entro la fine del mese.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.