1 Maggio, in piazza le imprese. Corteo Usb. Fiom alla Berco

30 apr.- In piazza Maggiore il 1 Maggio ci saranno le imprese a confronto con Cgil Cisl e Uil (Unindustria e Legacoop). Un’iniziativa inedita che viene stroncata da Sergio Cofferati, ex segretario della Cgil oggi a Bologna per un convegno della Fiom. “Non ci posso credere” ha detto Cofferati. Gli risponde ai nostri microfoni Danilo Gruppi, segretario cittadino della Cgil: “Prima o poi ci crederà perché noi domani terremo quell’iniziativa lì”. gruppi

Anche la Fiom non ha condiviso la scelta della Cgil e ha organizzato l’appuntamento davanti alla Berco a Copparo, nel ferrarese, dove il gruppo Thyssen vuole mandare a casa 600 lavoratori.

Il sindacato di base Usb ha organizzato un corteo che partirà alle 10 da piazza Verdi “contro la crisi, l’austerita e l’Unione Europea”. Il corteo toccherà punti come l’ufficio scolastico provinciale, la sede di Hera, quella di Tper e la caserma Sani dove ci saranno i comizi finali; luoghi simbolici delle politiche cittadine che il sindacato di base contesta. La protesta è anche per il passaggio dei lavoratori dei servizi educativi comunali sotto l’Asp unica che è slittata ad inizio 2014.

Infine in piazza Maggiore si annunciano contestazioni. La rete #MayDayBologna che si presenta come “singolarità diffusa” propone di “invadere piazza Maggiore” per il “reddito d’esistenza e per un’economia oltre il profitto”.

In piazza San Francesco, nell’ambito delle iniziative del Pratello R’esiste, ci sarà una manifestazione per i beni comuni.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.