“Dopo Nannucci, un nuovo spazio per la musica in centro”

11 mar. Si chiamano “Quelli che non vogliono la chiusura di Nannucci”. In realtà quello che chiedono, a istituzioni e fondazioni cittadine, è un nuovo centro di aggregazione per la musica nel centro di Bologna.


L’appello del gruppo, nato dieci giorni fa su Facebook e che conta già 1500 adesioni, viene da un altro luogo storico di Bologna, l’Osteria del Sole di vicolo Ranocchi, salvata dalla chiusura pochi mesi fa dalla Fondazione Carisbo.

“Se non possiamo salvare Nannucci, almeno cerchiamo di salvare quello che rappresentava: un luogo dove gli appassionati di musica si possono incontrare e toccare con mano i cd”, spiega il portavoce del gruppo Michele David.

Consapevoli di non poter incidere sulle scelte della proprietà,  “Quelli che non vogliono la chiusura di Nannucci” chiedono uno spazio in centro dove si possano vendere cd e dischi, ma dove gli artisti possano anche esibirsi e vendere i loro cd.

Per questo il gruppo chiede anche agli artisti di dire la loro,  soprattutto quelli “che si sono fatti una cultura musicale comprando i dischi da Nannucci”, perché facciano sentire la loro voce.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.