Zacchiroli: “L’appennino Bolognese come Cortina”

Bologna, 8 apr. – Per rilanciare il turismo in Appennino servono milioni di euro, ma arriveranno. Il consigliere metropolitano con la delega allo sviluppo economico, Benedetto Zacchiroli, è ottimista. La nuova legge regionale sul turismo permetterà, spiega Zacchiroli, di allargare il turismo dalla città di Bologna a tutta la provincia. Si passa da una distribuzione dei fondi a livello verticale, per tema (le città d’arte, la riviera, il termalismo…), ad una erogazione orizzontale che passerà per la Città Metropolitana.
“Fico sarà uno straordinario trampolino di lancio”, spiega Zacchiroli. “Bisogna fare un posizionamento turistico” dice il consigliere: “Anche Cortina l’ha fatto, a Cortina non ci arriva l’autostrada, si fanno anche le code sulla statale, ma è sempre pieno”.

Domani, sabato 9 aprile, inaugurano le Terme di Porretta, che riaprono a due anni dal fallimento. Un’apertura in sordina, con 17 addetti contro i precedenti 60 dipendenti, ma “intanto si parte” dice Zacchiroli. L’obiettivo ora, “con un lavoro anche in sordina”, è quello di riaprire i grandi alberghi della zona.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.