Xm24, nuovo avviso di sfratto dal Comune

La facciata di Xm24

Bologna, 14 apr. –  Xm24? “Era e resta una priorità della giunta, la convenzione è scaduta e per quel luogo c’è un progetto che presenteremo pubblicamente nelle prossime settimane. Quindi da lì se ne devono andare“. Non cambia la posizione dell’amministrazione comunale su Xm24, centro sociale di via Fioravanti o, per usare le parole degli attivisti che lo animano, “spazio sociale autogestito“.

Con la convenzione scaduta dal 31 dicembre 2016 Xm24 ha ricevuto diversi avvisi di sfratto da parte dell’amministrazione. Questa volta tocca all’assessore alla sicurezza e al commercio Alberto Aitini riconfermare i piani di Palazzo d’Accursio per lo storico centro sociale della Bolognina. La novità sta tutta nelle tempistiche: mentre nel 2017 l’orizzonte sembrava potersi dilatare per accompagnare un tavolo di trattativa che infatti sarebbe poi durato mesi, questa volta si parla di “settimane”.

Nessuna volontà di forzare la mano però da parte della giunta: Aitini ha spiegato che lo stabile di via Fioranti dovrà essere sì riconsegnato al Comune, ma la volontà è quella di trovare soluzioni alternative per tutte le attività che si svolgono all’interno del centro sociale.

Sul tavolo, ragiona sempre Aitini, potrebbero arrivare sia accordi con i privati, sul modello di quanto tentato senza successo con Crash – centro sociale che ha provato a percorrere quella via ma alla fine ha occupato -,  sia “bandi pubblici” per individuare un luogo che “loro possano gestire”. E in questo caso il percorso potrebbe essere simile a quanto successo per Làbas.

 

      Alberto Atini su Xm24

 

“Con gli attivisti – ha spiegato Aitini – c’è da tempo un dialogo per capire se ci sono strumenti e spazi per trovare altre soluzioni, penso ad un accordo con eventuali privati o a bandi pubblici per l’assegnazione di un altro spazio. Resta il fatto che da lì se ne devono andare, nelle prossime settimane e mesi continueremo il dialogo per individuare alternative, ma loro lo sanno. In quello stabile non ci possono più stare”.

 

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.