Voto dei cittadini comunitari. L’appello di Morgantini alle forze politiche

Bologna, 24 mar. – Sono circa 12.000 i cittadini residenti a Bologna che provengono da altri paesi dell’Unione europea, in gran parte cittadini di origine rumena. Ma solo un migliaio si è iscritto alle liste elettorali per esercitare il diritto al voto. Il motivo? Disinteresse, forse, ma più probabilmente mancanza di informazioni. È per questo che, in vista delle elezioni amministrative del prossimo giugno, Roberto Morgantini, vicepresidente di Piazza Grande e fondatore delle Cucine popolari (nonché membro del comitato elettorale del sindaco Virginio Merola), attivo da sempre sul fronte dell’inclusione, ha deciso di lanciare un appello ai candidati di Pd, lista di Amelia Frascaroli, M5s e Coalizione civica.

“Ho pensato fosse importante chiedere alle forze politiche in campo di fare un appello insieme perché questi cittadini esercitino il loro diritto al voto e loro hanno risposto tutti positivamente, dando la loro disponibilità”, sottolinea Morgantini che ricorda la scadenza entro cui ci si può iscrivere alle liste elettorali: il 30 aprile nel caso venga confermata la data del 5 giugno per le elezioni.

Su Facebook il sindaco Virginio Merola ha benedetto l’iniziativa: “Roberto Morgantini ha ragione, dobbiamo fare tutto il possibile per coinvolgere gli stranieri alla vita democratica della nostra città”.

Federico Martelloni, candidato sindaco di Coalizione Civica, conferma il coinvolgimento e aggiunge: “Non ci limiteremo solo all’appello ma ci faremo anche promotori di eventi informativi”.

Anche il Movimento 5 Stelle conferma il coinvolgimento, in attesa dell’uscita dell’appello congiunto.

Per questo appello al voto indirizzato ai cittadini stranieri si pensa a spot, video e incontri ad hoc con le comunità presenti a Bologna. “Mi sembra che in un momento come quello che stiamo vivendo, con gli attentati che hanno colpito il cuore dell’Europa, un appello come questo possa essere un richiamo all’unità- aggiunge Morgantini- e poi avere la possibilità di esercitare il voto è il primo passo verso l’integrazione dei cittadini di origine straniera”.

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.