Ad Univercity è record di studenti. Le loro voci

Bologna, 2 mar. – Si chiude con il record di presenze la quinta edizione di “Univercity-Expo città per gli studenti”, con “Alma Orienta” e “Career Day” l’appuntamento più importante dell’anno per presentare ai futuri studenti l’Università di Bologna e le sue sedi di Cesena, Forlì, Ravenna e Rimini. Sono stati infatti, fa sapere l’Ateneo, “33.000, 1.000 in più dello scorso anno, i giovani che si sono recati in Fiera a Bologna ieri e oggi per conoscere gli oltre 200 corsi di laurea dell’Alma Mater, per assistere alle 50 presentazioni sulle modalità di accesso di ogni corso e per incontrare le 95 aziende presenti e partecipare ai 35 workshop in programma”.

Un’affluenza che, prosegue l’Università, ha “trovato riscontro anche sui social di ”Univercity”: 200.000 persone raggiunte sui social nelle ultime due settimane, e 8.000 visualizzazioni per i video su Facebook”. Tema portante di questa edizione è stata “l’accoglienza per raccontare come Bologna e la sua Università sappiano ricevere e coltivare i talenti, permettendo loro di crescere e di esprimere la loro creatività e passione attraverso lo studio e le tante esperienze offerte sotto le Due Torri”. A testimoniarlo sono stati invitati “artisti come Beatrice Antolini, Francesca Bono di Ofeliadorme, Federico Poggipollini, Suz e Lo Stato Sociale e sportivi quali Erika Morri, atleta del rugby femminile, Davide Morri (Ultimate frisbee CUS Bologna e Nazionale Italiana), Matteo Montano (Fortitudo Bologna e CUS Bologna) e Ester Balassini (atleta del lancio del martello)”, che sono intervenuti in un doppio talk show il primo e il secondo giorno di manifestazione per “parlare della propria esperienza di crescita umana e professionale a Bologna”.

Ma cosa si aspettano le future matricole dell’Unibo? Le voci raccolte da Davide Sberna

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.