Un’estate ai giardini Margherita: Kilowatt Summer

Bologna, 16 giu. – L’estate, quella del calendario, è alle porte ma c’è un luogo dove è già cominciata: le Serre dei Giardini Margherita, teatro della terza edizione di Kilowatt Summer, rassegna estiva inaugurata il 2 giugno che fino a settembre propone musica, arte, letteratura e cinema, ma anche festival, laboratori e attività per bambini.

A curare l’evento è il progetto Kilowatt, che unisce una rete di imprese, associazioni, operatori culturali, liberi professionisti e startupper.

Kilowatt si definisce acceleratore di idee (ad alto valore sociale, culturale e ambientale) e propone un modo innovativo di intendere il lavoro e i servizi, basato sul coworking e la condivisione di strumenti e competenze mantenendo la massima attenzione a sostenibilità e innovazione.

Le aree delle Serre sono per Kilowatt il luogo ideale dove fondere competenze e talenti, creando un modello di rigenerazione urbana in cui le relazioni, la coprogettazione e il coinvolgimento diventano strumento di coesione sociale.

Il progetto comprende un servizio educativo sperimentale all’aria aperta e un orto curato dai 120 membri della community garden e il bar-bistrot Vetro realizzato in una serra recuperata, in cui le materie prime alimentari vengono rigenerate in cosmetici per evitare gli sprechi.

Proprio all’insegna del riuso è stata la giornata inaugurale del 2 giugno, con Re-use Kilo (a cura di Reuse With Love), una mercato di vestiti in vendita a peso il cui ricavato ha sostenuto il progetto didattico ort-attack, esperimento didattico di contaminazione creativa e alternanza scuola-lavoro promosso con Archilabò’Coop. che ha visto la partecipazione attiva di studenti e insegnanti dell’Istituto Aldini Valeriani e dell’ISART Arcangeli.

kilowatt

Alle Serre dei Giardini Margherita l’orto e la natura incontrano l’arte, che ha un ruolo fondamentale nel ricchissimo programma estivo.

Le Serre sono aperte sette giorni su sette, dalle 9:00 alle 24:oo, ed ogni giorno della settimana ha la sua arte. In una settimana ipotetica di metà giugno, usciamo di casa, parcheggiamo i mezzi e incamminiamoci verso i Giardini Margherita.

La settimana parte di lunedì con una serie di incontri sull’ambiente a cura del Comune di Bologna e della Fondazione Villa Ghigi, le Sere in Serra: i prossimi due lunedì di giugno, 20 e 27, saranno dedicati rispettivamente ai Giardini Margherita dei bolognesi e alla scoperta della natura fuori porta. Il martedì tocca alla letteratura, con reading musicali (il 21/06 tocca a una lettura di brani sulla via Emilia) . Al mercoledì c’è voglia di cinema, ed ecco una serie di rassegne tra cinema e musica tra cui sounds good, in collaborazione con Kinodromo o Serra di Tutti Film Festival con documentari e cinema sociale in collaborazione con il Terra di Tutti Film Festival.

Il giovedì è ora di sentire un pò di musica dal vivo (con la rassegna Sunset a cura di Sfera Cubica e Modernista) ma è anche Kinder Wonder, che unisce genitori, bambini e natura per creare una vera e propria aula didattica all’aperto. Al tramonto i più piccoli possono ascoltare storie e guardare albi illustrati con I racconti del leone.

Il fine settimana ovviamente ci si scatena: Live set, dj set e musica elettronica con la direzione artistica di Marco Unzip per il ritorno tutti i venerdì di Serra Elettrica, con contaminazioni di arti visive e live set nel sabato sera di Saturday Live Show.

La domenica crediamo di meritare un pò di ristoro immersi nel verde. Per questo c’è Funday: cibo, musica con l’Orchestra Senza Spine e attività per bimbi e famiglie (laboratori su natura e sostenibilità ambientale in collaborazione con Artebambini). Se è la prima domenica del mese possiamo curiosare nel mercato Capsula, che ogni primo week-end del mese propone una combinazione di musiche sperimentali e originali oggetti di design.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.