Un brutto Bologna beffa il Sassuolo

Bologna, 18 feb. – E’ il Karma di Donadoni: perderle tutte con chi gli sta davanti, anche quando il suo Bologna gioca bene, ma parimenti vincerle quasi tutte contro quelle in basso, anche quando il campo non giustificherebbe tanta gloria.
E pure oggi la regola non è stata smentita, anche se va detto che in questa domenica piovosa i radi spettatori hanno visto uno dei Bologna più brutti dell’anno.
Mancavano i migliori, Verdi e Palacio, squalificati i due terzini titolari, così Donadoni schiera Krafth e Torosidis dietro e affianca accanto a Destro l’uruguagio Falletti e Di Francesco.
Il Bologna ha un buon approccio, pronti via e Di Francesco lanciato in verticale quasi beffa Consigli. Poi nei successivi dieci minuti altre due grosse occasioni, la prima sempre con Di Francesco e la seconda costruita da Destro, pescato in area, che si gira bene, tira, ma Consigli la mette a lato.

Sembra che il gol sia nell’aria e infatti al 12° Poli è bravo a inserirsi nell’area piccola sfruttando le incertezze della difesa neroverde e a buttarla dentro. Potrebbe essere la giornata giusta per il Bologna dopo tante sconfitte, invece il vantaggio non esalta i rossoblù ma li spegne. Il Bologna smette di giocare e il Sassuolo prende campo, sfruttando i tanti errori in disimpegno dei centrocampisti di Donadoni: al 20° prima grossa occasione del Sassuolo, con Berardi che serve Politano in area e Mirante che sventa con una gran parata.
La squadra di Iachini ci crede, il Bologna non riparte mai e allora dopo un paio di altre buone occasioni arriva l’immancabile pareggio: calcio d’angolo messo in mezzo nell’area piccola dove Mirante non esce, Krafth la respinge male e Babacar comodamente insacca.

Nella ripresa il Bologna dopo qualche scintilla iniziale si chiude e appare abbastanza impaurito: vede i fantasmi delle tante, troppe volte in cui dopo aver sbloccato la partita si è poi trovato sotto. Il Sassuolo al 12° costruisce la palla del vantaggio con Politano, stoppato a due metri dalla porta dalla spaccata di Krafth. Sono i neroverdi adesso a  comandare il gioco: Donadoni toglie subito Falletti per Avenatti e al 25° inserisce Krejci al posto di uno spento Dzemaili, ma non ottiene apprezzabili cambiamenti.
Anzi: gli errori dei rossoblù – anche marchiani – si sprecano, la manovra è bloccata sul solito inutile giro palla orizzontale e lo sparuto pubblico del Dall’Ara fischia la squadra a più riprese chiedendo a gran voce più attributi.
Iachini capisce che può fare il colpaccio: mette Mazzitelli per Duncan ed è proprio il neoentrato al 36° ad avere l’occasione più ghiotta, fermato solo da una super paratona di Mirante.
Il pareggio appare ormai un risultato buono e quasi largo al Bologna, senonchè al 41° Goldaniga entra male su Krejci al limite dell’area, probabilmente sulla palla ma Tagliavento vede il fallo e così decreta secondo giallo, espulsione e punizione dal limite per Pulgar, che con una perfetta parabola molto angolata batte Consigli e riporta il Bologna in vantaggio a due dal termine.
Il cileno dopo il gol si lascia andare a una plateale quanto inutile e fastidiosa polemica coi tifosi mettendosi a correre sotto i distinti col ditino vicino alla bocca, cosa che vista la prestazione sua e della squadra poteva comodamente evitarsi.

Sembrerebbe comunque fatta per i rossoblù, invece il Bologna in 11 contro 10 non riesce mai a ripartire nè a tener palla e subisce la reazione del Sassuolo che nel recupero costruisce due grosse occasioni per raggiungere un pareggio che sul campo sarebbe anche meritato. Ma la palla non entra, Tagliavento fischia e finisce così: Bologna batte Sassuolo 2 a 1.
Bologna (4-3-3): Mirante; Krafth, De Maio, Gonzalez, Torosidis (38°st Helander); Dzemaili (26°st Krejci), Pulgar, Poli; Falletti (9°st Avenatti), Destro, Di Francesco. Allenatore: Donadoni
Sassuolo (4-3-3): Consigli; Lirola, Goldaniga, Acerbi, Peluso; Missiroli (49°st Pierini), Magnanelli, Duncan (25°st Mazzitelli); Politano, Babacar (40°st Ragusa), Berardi. Allenatore: Iachini
Arbitro: Tagliavento di Terni
Tabellino dei gol: 12°pt Poli, 38°pt Babacar, 43°st Pulgar

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.