Referendum sulle materne private. Il Comitato art.33 attacca il Comune

21 giu. –  Il Comitato Articolo 33 non ha intenzione di gettare la spugna dopo il nuovo stop al referendum che chiede la cancellazione dei finanziamenti comunali alle scuole d’infanzia private.

Il Comitato dei garanti non ha proceduto alla valutazione di ammissibilità dei quesiti referendari contro lo stanziamento comunale a favore delle scuole materne private. Alla base ci sarebbe il parere della Segreteria Comunale per cui  “le firme sono state presentate su fogli mobili e non in calce ai quesiti stessi”. E’ quanto conferma e ufficializza l’amministrazione di Palazzo D’Accursio. Secondo il Comitato dei promotori l’amministrazione sta rallentando il processo di partecipazione.

Francesca de Benedetti è la portavoce del Comitato Articolo 33 comitato

La presidente del Consiglio Comunale Simona Lembi respinge ogni accusa di complotto contro il referendum, più volte rinviato. “Non esiste alcuno schema che impedisca ai cittadini di esprimersi liberamente” ha scritto Lembi in una nota, “Esistono regole che garantiscono a tutti l’accesso agli istituti di partecipazione previsti nello Statuto del Comune di Bologna”.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.