Finardi, Motus e Silvio Orlando. Nuova stagione per il Teatro di Casalecchio

teatro-comunale-laura-betti-casalecchio

Bologna 20 set. – Sarà un grande della musica italiana come Eugenio Finardi a inaugurare la stagione 2016/2017 del Teatro Comunale di Casalecchio di Reno Laura Betti, il prossimo 25 novembre. Eugenio Finardi racconta 40 anni di musica ribelle – questo il titolo dello spettacolo - debutterà nell’ambito delle iniziative di “Politicamente Scorretto” – il progetto culturale nato nel 2005 che vuole affermare i valori di giustizia e solidarietà tramite la cultura -, in una formula di parole e musica costruita appositamente per il teatro di Casalecchio, in collaborazione con Arci Bologna.

Da lì in poi la partenza di una stagione che vedrà ripetersi la collaborazione con ATER (Associazione Teatrale Emilia Romagna), inaugurata lo scorso anno e rivelatasi fruttuosa: “il nostro obiettivo è quello di valorizzare il Teatro Comunale di Casalecchio nel contesto metropolitano e regionale – ha dichiarato Ilenia Malavasi, presidente di ATER -, garantendo una programmazione multidisciplinare di qualità e cercando, con il confronto diretto e costante con l’Amministrazione comunale, di rispondere al meglio alle esigenze del territorio”.

Con un’alternanza di prosa, danza e musica, sono quattordici gli spettacoli in cartellone per la Stagione in arrivo, “fra tradizione e innovazione, ricchi di contaminazioni, con uno sguardo attento all’attualità, con nomi di punta tra i più importanti del panorama teatrale italiano e internazionale”, continua Malavasi.

Oltre a Finardi, spuntano tra gli altri i nomi di Silvio Orlando, Marta Cuscunà, quello della danzatrice e coreografa Lisbeth Gruwez, del violinista Ara Malikian e quello dei Motus, che nell’ambito del progetto speciale in occasione dei loro 25 anni di attività “HELLO STRANGER / 25 anni di Motus” – promosso da Comune di Bologna e Emilia Romagna Teatro Formazione con il contributo dell’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna – porteranno in scena lo spettacolo Come un cane senza padrone.

“All’inizio di ogni stagione – hanno dichiarato il Sindaco di Casalecchio Massimo Bosso e l’Assessore comunale ai Saperi e Nuove Generazioni Fabio Abagnato – un teatro persegue da un lato la coerenza di un progetto pluriennale, dall’altro la ricerca costante e contingente di nuovo pubblico. A Casalecchio di Reno stiamo cercando di farlo, con la stagione multidisciplinare affidata alla gestione di ATER, che già dall’anno scorso ha arricchito con la musica e la danza la vocazione storica del teatro alla prosa di impegno civile e di sguardo sul contemporaneo”.

Clicca qui per leggere tutta la programmazione, qui sotto invece puoi ascoltare la Direttrice Cira Santoro:

 

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.