Taxisti in sciopero. Merola apre al transito durante i T-Days

Bologna, 7 mag – “Far passare gli autobus o i taxi” in centro durante i T-Days: arriva l’apertura del sindaco Virginio Merola su una delle richieste dei tassisti, che domani – martedì 8 maggio – hanno confermato lo sciopero dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 19.00 alle 22.00.

“Siamo stupiti di questi sciopero – ha comunque commentato il sindaco – perché non abbiamo capito le motivazioni”. Aggiungendo, però, che riguardo “i servizi di traffico per la città” rimane la disponibilità da parte del Comune a discutere su tutto, a partire dalla modifica dell’assetto della viabilità durante i weekend pedonali nella ‘T’. “Non ci si può chiedere di passare con i taxi durante i T-Days sapendo che questo comporti far passare anche tutti gli autobus e tutte le licenze di handicap. C’è una legge nazionale, dopodiché io potrei essere anche d’accordo“. Si tratterebbe quindi di modificare le norme del codice della strada a livello nazionale: “Se ci fosse un Parlamento e un Governo, che facessero una legge nazionale che permetta come in altre città d’Europa di fare passare solo gli autobus o solo i taxi senza portarsi dietro il resto del mondo. Quando ci sarà un bel tram, come avviene nel resto d’Europa, io credo che tutto sarà risolto. Anche i taxi, piano, potranno passare. È una questione di abitudine: intanto ci siamo abituati ai T-Days. Sembrava un grande problema ma ci siamo abituati, potremmo abituarci anche ad altro”.

Per quanto riguarda lo sciopero, proclamato da Ascom, Cna, Confartigianato, Uil Trasporti, Unica e Uritaxi,domani i taxisti alle ore 11 circa saranno con le loro auto in piazza Maggiore/piazza Nettuno, a conclusione di una manifestazione di protesta con corteo. La partenza del corteo dei taxi sarà intorno alle ore 10 dalla ex Manifattura Tabacchi e proseguirà per via Stalingrado, viale Masini, via indipendenza, via Rizzoli, piazza re Enzo, piazza del Nettuno. Il fermo della categoria è stato proclamato dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 19.00 alle ore 22.00. Queste le richieste degli scioperanti:

“a) la riduzione del posteggio principale della città in piazza Re Enzo;
b) il divieto di carico e scarico dei clienti in larghi tratti delle vie Rizzoli ed Ugo Bassi;
c) la gestione della mobilità di accesso al kiss&ride e alla zona di Piazza Medaglie d’Oro, anche rispetto agli alberghi adiacenti;
d) percorso Stazione Fs – Fiera da tutelare con delle preferenziali;
e) apertura dell’Asse Rizzoli – Ugo Bassi nella notte tra sabato e domenica  dalle ore  22.00 alle ore 06.00;
f) riordino della circolazione di piazza Aldrovandi per consentire il collegamento della zona strada Maggiore con Via San Vitale;
g) Consentire il passaggio dall’Archiginnasio”.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.