Svetlana Aleksievic, il Nobel per la letteratura che non piace a Putin.

E02S04

Per la sua opera polifonica, un monumento al coraggio e al dolore della contemporaneità.

Con queste motivazioni l’otto ottobre scorso l’accademia svedese ha conferito il premio Nobel per la letteratura 2015 alla scrittrice sessantasettenne, metà ucraina e metà bielorussa,  Svetlana Aleksievič. Per parlarne abbiamo raggiunto al telefono il prof. Gian Piero Piretto che insegna Cultura russa e metodologia della cultura visuale all’Università di Milano. Il prof. Piretto ci ha spiegato perché questa onorificenza è piaciuta così tanto a Roberto Saviano mentre è stata totalmente ignorata dal premier russo Vladimir Putin.

Nella seconda parte de La colazione dei campioni siamo tornati a occuparci di noir grazie a Elena Cirioni e alla rubrica L’assassino è il maggiordomo, che questa settimana è volata in Svezia con il romanzo Ira di Arne Dahl pubblicato in Italia da Marsilio.

Tracklist:

John Grant, Disappointing, da Grey Tickles, Black Pressure, Bella Union 2015

Ms. John Soda, Oh Seven,  da Loom, Morr Music 2015

 

 

DOWNLOAD PODCAST LCdCE02S04

ASCOLTA TUTTE LE PUNTATE

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.