Svaniti gli Eco biglietti di Atc

8 gen. – Gli abituali passeggeri dei mezzi pubblici che usufruiscono dei biglietti “ecologici” di Atc hanno avuto una brutta sorpresa. Dal primo gennaio i mini abbonamenti Eco Ticket e Eco Days non esistono più (anche se compaiono ancora sulla pagina del sito di ATC). Si trattava di tagliandi che permettevano viaggi a basso costo per chi utilizza in modo massiccio i bus cittadini. Il primo era pensato per coloro che si recano al lavoro coi mezzi, timbrando un biglietto all’andata e uno al ritorno, il secondo per chi lasciava a casa l’automobile nelle giornate di blocco del traffico.
Nei giorni scorsi Atc aveva annunciato il mantenimento delle tariffe in vigore anche per il 2010, con l’opportunità di usufruire dell’abbonamento regionale Mi muovo. Tuttavia i biglietti ecologici sono stati eliminati senza che ne venisse data informazione. Dall’azienda di trasporto pubblico fanno sapere che la soppressione è dovuta all’adeguamento alle tariffe regionali, e ammettono che non è stata pubblicizzata.

Il presidente della Commissione comunale mobilità Paolo Natali ha espresso il suo giudizio “negativo” sull’iniziativa, affermando che Atc deve essere più coerente con le linee di indirizzo dell’amministrazione comunale e che lunedì si attiverà personalmente con l’azienda di trasporto per chiedere conto di questa decisione.

“Il sistema integrato tariffario regionale offrirà più possibilità per introdurre in ambito urbano agevolazioni per gli utenti” – ha spiegato l’assessore regionale alla Mobilità Alfredo Peri, affermando che Mi muovo non è in contraddizione con gli Ecobiglietti.

Per l’assessore provinciale ai trasporti Giacomo Venturi biglietti come gli eco ticket sono marginali – cioè meno utilizzati – e di conseguenza si è proceduto a semplificare l’offerta tariffaria.

Come tutti i vecchi titoli, anche gli eco-biglietti potranno essere usati fino al 31 marzo 2010.

Il risparmio per chi sceglie di spostarsi in città in autobus cala. Per esempio, il biglietto Eco Days (prezzo 20 euro) permetteva di fare 11 corse giornaliere; acquistando 11 biglietti giornalieri singoli (al costo di 3 euro ciascuno), invece, si spendevano 33 euro.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.