Sfratto Xm24. Il centro sociale chiama alla mobilitazione: “Immaginiamo un quartiere diverso”

xm la risposta ironica sul web

Merola come il signore del male Sauron, uno dei tanti fotomontaggi a difesa di Xm24 che circolano sul web

Bologna, 8 feb. – Il centro sociale Xm24 annuncia un’assemblea pubblica in risposta alla lettera di sfratto del Comune di Bologna. Gli attivisti, è la richiesta di Palazzo D’Accursio, dovranno liberare gli spazi di via Fioravanti entro fine giugno. L’idea, ha annunciato il sindaco Merola, è quella di sostituire il centro sociale con una caserma dei carabinieri. In un comunicato Xm24 ricorda i “15 anni di vitalità, di energie, sudore e sorrisi e confronti per immaginare insieme al quartiere e alla città una realtà diversa” e attaccano “i deliri securitari di giunta e quartiere”. “Troppe sono le caserme e pochi sono gli spazi autogestiti, a Bologna e ovunque”, si legge nel comunicato che chiede a tutti gli interessati di opporsi a “speculazioni edilizie e politiche securitarie”, “di affermare a gran voce che le esperienze che praticano l’autogestione non si toccano perché sono il polmone libero che da ossigeno ai quartieri”. Per discuterne con cittadini e attivisti Xm24 ha quindi organizzato un’assemblea per questa sera (mercoledì 8 febbraio) a partire dalle 20.30 in via Fioravanti 24.

A partecipare all’assemblea sarà sicuramente Wu Ming 2, uno dei membri del collettivo di scrittori che da sempre difendono Xm24. “Andrò all’assemblea, e spero sarà un incontro partecipato con gente del quartiere e residenti, persone che vogliono dare consigli a Xm anche per fare meglio. Mi aspetto che ci sia un dialogo, che ci siano delle indicazioni per dire ‘cambiamo questo, continuiamo a fare quest’altro'”. Al di là dell’assemblea Wu Ming 2 ha attaccato l’amministrazione che vuole sfrattare Xm, “perché c’è l’idea sbagliata che per risolvere i problemi del quartiere si debba sfrattare un centro sociale. Xm è un posto che da 15 anni fa tantissime attività, e sono tutte scritte in un documento lungo 40 pagine. Invece di dire che il problema è Xm o gli stranieri le difficoltà si possono risolvere tutti assieme . La scelta di Merola di sostituire Xm con una caserma – spiega Wu Ming 2 – è una scelta leghista. Eppure quando in campagna elettorale Salvini chiese di gestire la Bolognina con l’elmetto il sindaco rispose dicendo che il leader della Lega non conosceva il quartiere. Ora evidentemente ha cambiato idea”.

Xm24, quel che se ne dice in Bolognina

Xm24 divide la Bolognina. Centinaia di firme per spostarlo

Bolognina, parlano i pro Xm24: “E’ luogo di socialità e simbolo del quartiere”

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.