Sel fa festa pensando alle amministrative

Bologna, 17 lug. – Al via domani, sabato 18 luglio, la festa provinciale di Sinistra Ecologia e Libertà al parco Cevenini di Borgo Panigale. Ribatezzata ‘Cantierone’, la kermesse dei vendoliani bolognesi sarà un luogo per iniziare la discussione programmatica in vista delle amministrative del prossimo anno. Un modo, spiega la coordinatrice Egle Beltrami, per evidenziare “quanto di buono” fatto dalla giunta guidata dal sindaco Virginio Merola (la chiusura del Cie, la battaglia contro il piano casa), e sottolineare le carenze. In particolare, è sulla scuola, sulla gestione del pre e del post referendum che i vendoliani criticano il sindaco che comunque interverrà dal palco della festa. Per Beltrami, comunque, la questione alleanze è ancora aperta: la partecipazione di Merola al “cantierone” non deve essere presa come una ipoteca sulla futura alleanza.

Dal 18 al 22 di luglio, il parco Cevenini vedrà alternarsi molti ospiti politici (da Corradino Mineo a Stefano Fassina; da Sandra Zampa al presidente dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini; da Marco Furfaro a Nicola Fratoianni), personaggi del mondo della cultura (Grazia Verasani, Massimo Recalcati) e, come in ogni festa di partito che si rispetti, cantanti e musicisti (Almamegretta, Gang e Officina della camomilla).

“Abbiamo pensato a una festa per la città di Bologna – ha detto Beltrami – con uno sguardo anche alla città metropolitana. Vogliamo iniziare a parlare dei temi della città, un primo passo verso la discussione che da settembre ci porterà alle amministrative del 2016. Allora, faremo degli incontri di approfondimento sui singoli temi, cercando di allargare la prospettive anche ad altre realtà che andranno al voto come, ad esempio, milano”.

Get the Flash Plugin to listen to music.