Sciogliere il cappio degli sfratti per morosità


Bologna, 3 lug. – Sciogliere il cappio degli sfratti per migliaia di famiglie bolognesi. E’ il messaggio che hanno voluto dare questa mattina decine di famiglie in presidio nel cortile di Palazzo D’Accursio, quando alcuni manifestanti hanno sciolto dei cappi per invitare le persone sotto sfratto a unirsi alla loro resistenza e per ricordare la vicenda della donna sotto sfratto che si è tolta la vita a Zola Predosa.

“Il 28 giugno è scaduta la mini proroga sfratti per le fasce protette”, ricorda Social Log, che, usando come fonte il Viminale, conta 5 mila richieste di sfratto a Bologna nel 2014 e prevede che diventeranno esecutive nei prossimi due anni. Già ora gli attivisti per il diritto alla casa contano almeno 3 sfratti al giorno.

Durante la mattina, una delegazione ha incontrato l’assessore alle Politiche abitative Riccardo Malagoli, registrando un impegno della giunta comunale ad aprire un tavolo di confronto con gli occupanti e la Prefettura.

A oggi sono circa 130 le famiglie che hanno trovato casa nelle tre occupazioni di Social Log a Bologna, più o meno 400 persone, la maggior parte nell’edificio ex Telecom di via Fioravanti.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.