San Lazzaro-Bologna. Se il ponte è chiuso, il pericolo per i ciclisti aumenta

Bologna, 18 mag – Il ponte ciclopedonale che attraversando il Savena collega San Lazzaro e Bologna è chiuso da settimane. E il rischio che lo rimanga per altre è concreto.

Il ponte è stato chiuso alla fine di aprile per via di un cedimento: un asse della pavimentazione della parte centrale è collassata e quindi, per ragioni di sicurezza, gli enti hanno deciso la chiusura del ponte. “Una misura eccessiva- dice Stefano Molnar, ciclista del Monte Sole Bike Group- forse si poteva transennare la parte lesionata e consentire comunque il transito. E’ una via fondamentale per raggiungere Bologna in sicurezza” spiega. Gli fa eco Oriano Caranti, memoria storica della Fiab bolognese: “Ora San Lazzaro è isolata, ciclisticamente parlando”. Le alternative per raggiungere in bicicletta Bologna non son delle più sicure: via Emilia e via Altura, con le loro rotonde a tre corsie, sono molto pericolose per i ciclisti.

Essendo a cavallo di due comuni, il ponte di legno, realizzato sul finire degli anni Novanta, è al centro di un rimpallo di competenze tra comuni e tra settori. “Il cedimento è avvenuto nel tratto di Bologna” ha risposto in consiglio comunale la vice sindaco di San Lazzaro all’interrogazione del consigliere di minoranza Massimo Bertuzzi. “E’ di competenza del settore ambiente” ha risposto a noi l’assessore alla mobilità del Comune di Bologna, Andrea Colombo. Palazzo d’Accursio ha comunque assicurato che nel più breve tempo possibile il ponte sarà riparato, visto anche che, come dimostrato da un sopralluogo, il danno è piuttosto contenuto e non interessa strutture portanti.

Ascolta il nostro servizio durante Sulla bocca di tutti

      su la bocca di tutti San LAzzaro

Ponte_ciclopedonale chiuso_dettaglio
Ponte_ciclopedonale chiuso

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.