Run 5.30. Bologna corre all’alba per la quarta volta

run 530 2015

Bologna, 10 giu. – In realtà si può anche camminare, ma forse svegliandosi così presto viene spontaneo partecipare alla Run 5.30 di corsa. Venerdì 12 giugno torna a Bologna per la quarta volta la camminata/corsa non competitiva di 5 km, rigorosamente alle 5,30 del mattino. Per l’anno prossimo gli organizzatori pensano a un raduno in piazza maggiore, ma già quest’anno hanno chiesto e ottenuto di spostarsi da piazza del Baraccano a piazza S. Stefano, necessaria a contenere i 4 mila iscritti, che hanno più che triplicato quelli dell’edizione precedente. Il percorso si snoderà come sempre per le vie del centro – con gli ultimi ritocchi ancora in corso compatibilmente con i cantieri stradali – con punti di ristoro a base di frutta e prodotti del territorio.

Fare 5 chilometri di corsa o camminata a passo svelto fa bene al fisico e alla mente, ma farlo in compagnia è ancora meglio. Farlo all’alba, poi, permette di scoprire una città diversa, forse più simile a come sarebbe se ci muovessimo meno freneticamente e senza mezzi inquinanti e rumorosi. Farlo in un giorno feriale prima di iniziare la routine giornaliera, secondo i promotori, ci carica di “endorfine e positività” da usare per il resto della giornata.

Sabrina Severi, presidente di Ginger SSD, biologa e nutrizionista, ha ideato la manifestazione con suo marito Stefano Bezzanti, pubblicitario. Spiega così il senso della Run 5.30

La manifestazione è organizzata e promossa da Ginger S.S.D., Comune di Bologna e Uisp. 1 euro della quota di iscrizione sarà devoluto a un progetto sostenuto da Uisp dedicato ai ragazzi che si svegliano dal coma. Le iscrizioni sono già chiuse e per ritirare la maglia rosa della manifestazione si potrà andare al centro anziani Baraccano mercoledì 10 e giovedì 11 dalle 12 alle 19, o il giorno della partenza fino alle 5, entrando da via S. Stefano 119/2 o da viale Gozzadini 1.

“Alle 7 Bologna non si accorgerà nemmeno che siamo passati”, assicurano i fautori della Run 5.30, molto attenti a curare un evento a impatto zero, tanto che tutto il materiale organizzativo, compresi i contenitori per differenziare i rifiuti, saranno trasportati su un solo furgone. Chi proprio non può fare a meno dell’auto per raggiungere piazza S. Stefano, potrà eccezionalmente parcheggiarla ai Giardini Margherita.

Bologna è la sesta tappa della Run 5.30, partita l’8 maggio a Verona e diretta l’11 settembre a Mantova. Quest’anno per la prima volta è prevista anche una tappa all’estero, a Nottingham, il 3 luglio.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.