Renzi a Bologna: “Lega estremista, Grillo assistenzialista, noi polo del buon senso”

Bologna, 2 sett. – Doveva venire a Bologna per presentare il suo libro “Avanti”, invece Matteo Renzi di fronte a centinaia di persone ha preferito rivoluzionare il copione e rispondere alle domande del pubblico della Festa dell’Unità. Un sms per inviare i quesiti, sul palco l’ex premier a scegliere le domande sul maxi schermo, commentarle, scherzarci su e rispondere con tanto di sketch molto televisivi. Renzi ha rispolverato la retorica dei gufi “che ci attaccano sempre ma forse ora sono in ferie, meglio così”, ha difeso il jobsact che, ha detto, “sta dimostrando di aver rilanciato l’economia”, ha parlato di immigrazione spiegando e contestualizzando la sua famosa frase “aiutiamoli a casa loro”. “Sono sicuro che qui dentro c’è chi non è d’accordo, fatevi vedere”. Dal fondo un paio di signore alzano timidamente la mano. Ma al pubblico venuto a sentire le sue parole (l’Estragon del Parco Nord si è subito riempito) Renzi ha spiegato come vorrebbe il Partito democratico del futuro, quello che affronterà le prossime elezioni politiche. “Dobbiamo essere il polo del buon senso“, ha detto l’ex premier contrapponendo “la ragione” del Pd agli estremisti della Lega e della destra “che vogliono uscire dell’Euro” e a quelli del Movimento 5 Stelle. “I grillini vogliono il reddito di cittadinanza – attacca Renzi – Eccoli, sono per l’assistenzialismo e i sussidi. E quell’articolo della Costituzione che dice che la Repubblica è fondata sul lavoro dove la mettiamo? Loro vogliono sussidi per tutti”.

      Renzi su destra e M5s

 

Renzi alla contestatrice: “Rubato lo dice a sua sorella”. La risposta: “Ho perso tutti i risparmi”

Immigrazione.”Aiutiamoli davvero a casa loro… Non l’avessi detto, è venuta giù la rivoluzione. Aiutiamoli davvero a casa loro. Ci sarà qualcuno che non sarà d’accordo”. Lo ha detto il segretario Pd, Matteo Renzi, ricordando che “la questione immigrazione c’è sempre stata. Non credete a quello che vi dicono che è solo di oggi”, serve aiutarli “nei paesi di origine, investire in Africa. Si può fare non solo con le grandi aziende, ma con la cooperazione, con gli investimenti nei luoghi di origine”. Renzi ha sostenuto la necessità di cambiare il patto di Dublino, l’accordo europeo che stabilisce come un migrante debba essere accolto nel primo paese di sbarco e di richiesta asilo. “Se andassero tutti in Grecia sarebbe giusto lasciarli tutti li? No, ovviamente. Dobbiamo cambiare l’accordo di Dublino, e se i paesi dell’est non vorranno accogliere la loro parte di migranti allora bisognerà smettere di versare loro la nostra parte di fondi europei”. La sintesi del Renzi-pensiero sull’immigrazione? “Giusto salvare tutti coloro che rischiano di affogare in mare, perchè dobbiamo restare umani. Giusto aiutarli davvero a casa loro. Ma non possiamo accogliere tutti, l’Europa deve fare la sua parte”.

      Matteo Renzi sull'immigrazione

 

Caso Consip. “Se qualcuno ha fabbricato prove false contro l’allora presidente del Consiglio è una cosa gravissima”. Così il segretario nazionale del Pd Matteo Renzi, ha affrontato il tema delle inchieste sulla Consip, in un passaggio del suo discorso alla festa del Pd di Bologna. “Io sono qui per dire che non ce ne siamo dimenticati. Vogliamo la verità e non ci fermeremo finché i responsabili della falsificazione delle prove non saranno davanti ai tribunali. Lo scandalo Consip e chi ha fabbricato prove false e prima o poi verrà fuori: avviso ai naviganti”, ha aggiunto.

Lavoro. “Il milione posti di lavoro? Berlusconi l’ha detto, noi l’abbiamo fatto”. Con questa battuta il segretario nazionale Pd Matteo Renzi ha parlato del tema del lavoro durante il suo intervento a Bologna, dopo aver citato i dati Istat secondo cui da febbraio 2014 “ci sono 918mila posti di lavoro in più”.

A metà comizio Renzi è stato contestato da una signora che ha urlato: “Ci avete rubato i soldi”. “Rubato lo dice a sua sorella”, ha replicato l’ex premier mentre la donna veniva accompagnata all’uscita. “Ho perso tutti i miei risparmi”, ha poi spiegato la signora.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.