Referendum. Arrivano i “marziani” in piazza Maggiore

17 apr. – Sarà il 24 maggio in piazza Maggiore la festa di chiusura della campagna referendaria del comitato Articolo 33. Due giorni prima della consultazione perché  dicono i contrari ai finanziamenti comunali alle scuole private, “noi rispettiamo il silenzio elettorale”. Il riferimento è ai sostenitori dell’opzione B, che hanno richiesto la piazza per il giorno successivo. In piazza per l’opzione A potrebbero arrivare anche quelli che l’assessore Lepore ha chiamato “marziani“, cioè i personaggi di caratura nazionale che si sono espressi a favore del referendum.

L’antipasto ci sarà la serata del 30 aprile, quando al teatro Testoni arriveranno Stefano Rodotà (se non sarà eletto presidente della Repubblica) e Maurizio Landini. La campagna di Articolo 33 prevede anche la partecipazione alle giornate resistenti al Pratello il 24 aprile e al festival della zuppa il 21, in cui verrà presentato un piatto dedicato al referendum.

Non si placa intanto la protesta del comitato per i pochi seggi messi a disposizione. Il comitato parla di una “situazione molto critica”  soprattutto nei quartieri Santo Stefano e Saragozza, con file “scontate” il giorno del voto. Articolo 33 si aspetta una risposta formale del Comune alle proposte per  aumentare il numero dei seggio, ma la giunta fa capire che non arriverà. E’ comunque escluso un ricorso al Tar da parte dei referendari.

La mappa dei seggi (clicca per vedere la versione dinamica)

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.