Questi libri sono tutti da leggere, parola di scrittore.

1-rcdc

Qualche giorno fa per una delle lunghe dirette radiofoniche del sabato mattina di Radio Città del Capo, abbiamo chiesto ad alcuni scrittori e scrittrici che hanno partecipato a La colazione dei campioni negli ultimi anni di consigliarci tre libri per l’estate. I tre libri potevano essere pescati da ogni genere e da ogni epoca, l’unica richiesta è che rispondessero a queste tre semplici (e giocose) categorie:

1)Un recupero doveroso

2)Un esordio folgorante

3)Un libro da spiaggia.

Questi sono i preziosi risultati:

  • Gianluca Morozzi:
    1. Gaetano Cappelli, Parenti lontani, Mondadori 2000, Marsilio 2009.
    2. Luciano Funetta, Dalle Rovine, Tunuè, 2016
    3. Enrico Brizzi, Il Matrimonio di mio fratello, Mondadori, 2015

     

  • Fabio Deotto:
    1. Michail Bulgakov, Il Maestro e Margherita, 1967
    2. Francesco Maino, Cartongesso, Einaudi, 2014
    3. Stephen King, IT, Sperling & Kupfer, 1986.

     

  • Grazia Verasani:
    1. Joseph Conrad, La linea d’ombra, 1917/1929.
    2. Carmen Pellegrino, Cade la terra, Giunti, 2015.
    3. Robert Galbraith, La via del male, Salani, 2015.

     

  • Giulio D’Antona:
    1. Joan Didion, Run River, il Saggiatore, 2016 +  Joseph MitchellUp in the Old Hotel, [ENG]
    2. Jamie Quattro, Voglio mostrarti di più, minimum fax, 2016 + Emma ClineThe girl, [ENG]
    3. William Finnegan, Giorni selvaggi. Una vita sulle onde, 66thand2nd, 2015

     

  • Ginevra Lamberti:
    1. Antonio Tabucchi, Notturno indiano, Sellerio, 1984
    2. Cahtrine Lacey, Nessuno scompare davvero, SUR, 2016
    3. Groucho Marx, Groucho e io, Adelphi, 1997

     

  • Marco Peano:
    1. Stig Dagerman, Bambino bruciato, Iperborea, 1994
    2. Mariagiorgia Ulbar, Gli eroi sono gli eroi,  Marcos y Marcos, 2015
    3. Daniel Clowes, Patientience, Bao Publishing, 2016

     

  • Luciano Funetta:
    1. Pierre Mac Orlan, Il canto dell’equipaggio, Sellerio, 1996
    2. Carlos Busqued, Sotto questo sole tremendo, Atmosphere edizioni, 2012
    3. Philip Ó Ceallaigh, Appunti di un bordello turco, Racconti edizioni, 2016

     

  • Gabriele Di Fronzo:
    1. Lucia Drudi Demby, La lezione di violino, Adelphi, 1977
    2. Paolo Sortino, Elisabeth, Einaudi, 2011
    3.  Carol Sklenicka, Raymond Carver. Una vita da scrittore, Nutrimenti, 2011

     

  • Vanni Santoni:
    1. Sergio Nelli, Ricrescite, Bollati Boringhieri 2004
    2. Francesco Maino, Cartongesso, Einaudi, 2014
    3. Mervyn Peake, Tito di Gormenghast, Adelphi 1981

 

Buone letture!

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.