Precari al Cnr, anche Bologna si mobilità: dichiarata l’assemblea permanente

Bologna, 1 dic. – I ricercatori del Cnr di Bologna hanno proclamato lo stato di agitazione con la convocazione di una assemblea permanente nell’atrio dell’area ricerca in via Gobetti.
La decisione e’ arrivata ieri pomeriggio, quando i lavoratori del Cnr dell’area della ricerca di Bologna si sono riuniti in assemblea in collegamento con le altre sedi del Cnr in stato di mobilitazione e hanno votato il loro sostegno a tutte le iniziative del personale “per il superamento del precariato” nell’ente di ricerca. I precari, impegnati in una lotta per la stabilizzazione di tutto il personale, hanno ritenuto infatti “insufficienti le risorse economiche stanziate dal Governo e dal Parlamento e ritenuti insoddisfacenti gli impegni dei vertici dell’ente per dare attuazione al decreto per il superamento del precariato nella pubblica amministrazione”. Nella giornata di oggi si e’ anche costituito un coordinamento a livello locale dei “precari uniti” del Cnr con la Flc-Cgil e la Fir-Cisl, che appoggiano la mobilitazione in diversi sedi, tra assemblee permanenti e occupazioni.

L’intervista a Alessandra Mercorella (Cnr di Bologna) e Luca Mauro (Cnr di Roma).

      Assemblea permanente al Cnr di Bologna

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.