Piazza San Francesco, Priolo non ferma la protesta

piazza san francesco bologna rendering

Come sarà Piazza San Francesco una volta terminati i lavori

Bologna, 27 nov. – Nonostante le parole rassicuranti del Comune il comitato SanFrancescoRespira conferma la festa-protesta in programma domani (sabato) a partire dalla 11, e chiede chiarezza a Irene Priolo, assessore alla mobilità del Comune di Bologna. Il nodo del contendere è il progetto di riqualificazione di piazza San Francesco. Un progetto che porterà entro marzo alla semipedonalizzazione di tutto lo spazio, ma che secondo il comitato potrebbe essere snaturato dalle scelte della nuova giunta. Per questo SanFrancescoRespira scenderà in strada con famiglie e attivisti green. “Sarà una festa e ci riapproprieremo per qualche ora della piazza”, spiega Marco Rivolta che elenca i punti su cui, secondo il comitato, l’amministrazione non sta dando risposte chiare.

La prima questione è quella delle telecamere previste nel piano origine, una all’angola con piazza Malpighi e l’altra all’inizio di via del Borghetto. “Senza quelle due telecamere e precise regole che limitino l’accesso alla piazza ai soli residenti 365 giorni l’anno 24 ore su 24 – ragiona Rivolta – l’area sarà comunque attraversata da migliaia di auto, e allora altro che semipedonalizzazioni”. Poi c’è la questione dei posti auto. Secondo Priolo non ce ne sarà uno in più, il comitato però li ha contati e i numeri non tornano. “Sono posteggi temporanei? Nessuno fino ad ora ce l’ha detto“.

“Confermiamo quindi tutte le ragioni di preoccupazione già espresse, ed è per questi motivi che saremo in piazza sabato mattina alle 11, invitando tutti gli amici di piazza San Francesco a unirsi a noi”.

      Rivolta_san Francesco

difformità progetto piazza san francesco

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.