Parco Nord a Publieventi fino al 2020

Bologna, 3 feb. – Il Parco Nord sarà gestito per i prossimi 4 anni dalla ferrarese Publieventi srl, che opera nell’area in via provvisoria già da un anno, dopo l’annullamento dell’assegnazione alla fiera, a fine 2014. Ora la società dell’imprenditore iraniano Said Amini Navai si è aggiudicata il nuovo bando del Comune di Bologna. Ne ha dato notizia Palazzo D’Accursio, pronto a firmare il contratto, una volta verificati i requisiti richiesti.

Le offerte per gestire in concessione il parco di via Stalingrado potevano essere presentate fino al primo febbraio, secondo  il criterio della migliore offerta al rialzo rispetto al canone annuo, stabilito in poco meno di 200 mila euro. Publieventi ne ha offerti 352 mila. E’ arrivata seconda la cordata guidata dalla società che gestisce gli eventi fieristici BF servizi, che ne ha proposto poco più di 307 mila.
Al risultato di oggi si è arrivati dopo che è stata messa da parte l’ipotesi di una cittadella della musica, compatibile col bando del 2013 che prevedeva l’assegnazione per 10 anni con un affitto annuo da 80 mila euro di base d’asta. Se l’era aggiudicato la fiera, allora capogruppo di una cordata di cui faceva parte anche l’Estragon, ma il bando fu annullato nel 2014, proprio per irregolarità contributive di quest’ultimo, e la gestione provvisoria era passata alla seconda classificata, la Publieventi.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.