Orientarsi nel disorientante terrore. Tahar Lamri ed i fatti di Bruxelles

 

download

I fatti di Bruxelles dall’aeroporto di Zaventem alla metro fanno lanciare da Coordinate Cartesiane un SOS alla bussola tematica di questo appuntamento: Tahar Lamri Scrittore, narratore e giornalista. Collabora con il settimanale Internazionale e scrive su Il Manifesto e Left, oltre ad essere redattore di CittàMeticcia, una testata interculturale di Ravenna e presidente della rete MIER (Media Interculturali Emilia-Romagna). A Tahar Lamri poniamo le domande dell’uomo comune: Dobbiamo abituarci al terrore? Aver paura ed essere sospettosi di  tutto e tutti è la via per sopravvivere oppure è l’imbuto dove determinate intelligenze stanno spingendo i popoli come pecore atterrite?  Bisogna pensare in modo globale, Conoscendo le dinamiche dell’Assedio Urbano di cui molto poco si parla. Tahar aiuterà gli ascoltatori a comprendere per non perdere il senso dell’orientamento, ricordandoci che la prima risposta alla paura è concentrata nella lettera di un padre rimasto vedovo dopo i fatti del Bataclan:”non avrai il mio odio”. Per qualsiasi altra domanda alla nostra bussola, contribuite con i vostri interventi nella pagina facebook di Coordinate Cartesiane

DOWNLOAD

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.