Terzo teatro: una rassegna de La soffitta per raccontarlo

7 Marzo – Al via Terzo Teatro. Ieri, oggi, domani, la rassegna teatrale curata Roberta Ferraresi e promossa da La Soffitta. L’evento si svolge a Bologna nel Laboratorio delle Arti di Piazzetta Pasolini 5/b e prevede cinque spettacoli di compagnie storiche (Teatro dell’Albero, Teatro Potlach) e compagnie dell’ultima leva (Teatro dei Venti, Teatro Akropolis, Instabili Vaganti).

La rassegna vuole promuovere l’esperienza del “Terzo teatro“, ovvero, “una forma inventata nel 1976 dal regista Eugenio Barba che si rivolge alle esperienze teatrali e artistiche che vivono alla periferia dei centri e delle capitali culturali. Un teatro che si vuole distanziare dal primo, ufficiale e istituzionale, e dal secondo, di ricerca e avanguardia” racconta ai microfoni di Piper Roberta Ferraresi, critica, studiosa di teatro e cofondatrice della webzine Il tamburo di Kattrin.

Una rassegna che, attraverso una variegata proposta artistica, riflette sul valore storico che ha rappresentato il Terzo Teatro: “Ogni compagnia che partecipa è diversa dall’altra. Ciò che li accomuna non è tanto una esigenza estetica ma, piuttosto, un’etica sociale e politica che punta a regalare allo spettatore un piacere di natura collettiva“. Infatti, al termine di ogni spettacolo, è in programma un dibattito tra il pubblico e le compagnie. Un’occasione  per riflettere sul valore della performance teatrale proposta e per conoscere le esperienze passate delle singole compagnie.

La rassegna, iniziata il 6 marzo con lo spettacolo Pentesilea di Stefano Tè, continuerà fino al 18 marzo e l’ingresso è gratuito (previo ritiro del coupon in loco, distribuito a partire da un’ora prima dell’inizio dell’evento, fino a esaurimento posti ad eccezione dello spettacolo Il filo spospeso di Pino Di Buduo del 17 marzo).

 

Ascolta l’intervista a Roberta Ferraresi

      Roberta Ferraresi-edit

Antonio Ciulla

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.