Non solo Silvio e Salvini. L’8 novembre a Bologna anche Meloni e Storace

liberiamoci e ripartiamo salvini 8 novembre bolognaBologna, 23 ott. – Per “Liberiamoci e ripartiamol’otto novembre a Bologna arriverà tutta la destra italiana. Ovviamente ci sarà Salvini, leader della Lega e primo organizzatore della tre giorni “anti-Renzi” che terminerà sotto le Due Torri proprio la seconda domenica di novembre. Ci sarà Silvio Berlusconi, che ha deciso di accettare l’invito del Carroccio. E ci sarà anche Giorgia Meloni, che annuncia la partecipazione dei Fratelli d’Italia alla manifestazione lanciata originariamente dalla Lega ma che ora, per volere di Salvini, tenterà di trasformarsi in una grande kermesse senza simboli di partito “per mandare a casa Matteo Renzi”. “Siamo assolutamente convinti che il centrodestra non debba dividersi, ma anzi rafforzare la propria compattezza in antitesi al renzismo”, spiega Meloni che promette una delegazione di Fli domenica 8 novembre in Piazza Maggiore.  “Bologna 8 novembre può essere lo spartiacque per un’Italia che rialza finalmente la testa. La manifestazione senza simboli di partito, lanciata da Matteo Salvini, può essere l’inizio di quel fronte sovranista che deve reagire alle umiliazioni cui è continuamente assoggettato il Paese”, scrive invece Francesco Storace, segretario nazionale de La Destra e vicepresidente del Consiglio regionale del Lazio, che annuncia la sua presenza al comizio di Salvini a Bologna.

Cambierà qualcosa nella scelta del candidato del centro destra per le elezioni comunali del 2016? Lo abbiamo chiesto a Galeazzo Bignami, consigliere regionale di Forza Italia e attualmente, assieme a Lucia Borgonzoni della Lega Nord, in campo per la corsa alla poltrona da primo cittadino di Bologna.

Il commento del sindaco Merola. L’arrivo di Silvio Berlusconi a Bologna per la manifestazione della Lega Nord del 3 Novembre “è una buona notizia“, per il sindaco del Pd, VirginioMerola. “Vuol dire che Borgonzoni, cioè la Lega Nord, cioè chi è per chiudere le porte a tutto il mondo negando l’anima stessa della nostra città, sarà  il candidato del cosiddetto centro destra”, commenta Merola a margine del convegno organizzato dalla Banca di Bologna. “Berlusconi non è mai riuscito purtroppo a costruire un centrodestra europeo e al dunque- affonda il sindaco- si riduce a sostenere i leghisti”. In questo senso, la ”visita” del leader azzurro è una “buona notizia”, perchè “le alternative sono nette e chiare: c’è chi vuole mantenere una città aperta che si sviluppa e cresce e chi vuole trovare dei nemici da escludere dalla vita della città”.  Sulla manifestazione della Lega nord in piazza Maggiore prevista per l’8 novembre prossimo “noi non abbiamo avanzato nessuna richiesta, deciderà la Prefettura”, dice il sindaco di Bologna, Virginio Merola. Interpellato dai cronisti  il primo cittadino ha aggiunto, sempre riferendosi alla manifestazione a cui parteciperanno i leader nazionali del centrodestra, compreso Silvio Berlusconi: “questa è una città che è per la libera opinione, quindi ospita anche chi è contro la libera opinione”. Ma “se c’è libertà di opinione c’è anche libertà di manifestare contro”, precisa poi il sindaco. Contro la manifestazione organizzata da Matteo Salvini si sta mobilitando da tempo la galassia antagonista.

Il M5s di Bologna apre le porte della città al leader della Lega nord, Matteo Salvini. “Chiunque viene in una piazza a parlare è il benvenuto, anche se non si condivide nessuna delle sue idee”. Parola di Massimo Bugani, capogruppo grillino a Palazzo D’Accursio, che ha toccato l’argomento durante il question time di oggi. Le realtà antagoniste “già stanno minacciando atti violenti per l’8 novembre”, afferma Bugani, attraverso “volantini di una stupidità imbarazzante”. Questo significherà fare “un enorme regalo a Salvini”, avverte Bugani, che si appella alle persone “di buon senso” presenti in Giunta: “Iniziamo a chiedere a questi signori di non fare stupidaggini, perché chi viene qui e sta lanciando certi slogan non cerca altro che dei polli”. Polli che “in città ci sono e ricevono l’appoggio politico del nostro assessore”, afferma Bugani, citando Amelia Frascaroli. A questo appello “spero si unisca il sindaco” Virginio Merola, conclude il grillino

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.