No People Mover chiedono il sequestro cantieri

Bologna, 30 ott. – Alla vigilia dell’annuncio da parte del Comune dell’avvio dei lavori del People Mover (per domani è prevista la conferenza stampa) , il comitato contrario all’opera ha presentato ai pm Antonella Scandellari e Giuseppe Di Giorgio una istanza “per sollecitarli a richiedere al Tribunale di Bologna il sequestro dei cantieri”.

I No People Mover chiedono anche il “sequestro di tutte le somme pubbliche stanziate, al fine di evitare l’aggravarsi delle conseguenze dei reati contestati nel noto processo People mover“. I recenti fatti, promette il comitato, “saranno poi oggetto di ulteriore segnalazione all’Autorità anticorruzione“.

Mentre domani il Comune alle 12 presenterà l’avvio dei lavori, con il sindaco Merola, il suo assessore alla mobilità Andrea Colombo, l’assessore regionale ai Trasporti Raffaele Donini e la presidente di Marconi Express Rita Finzi, alle 10.30 i People Mover inaugureranno simbolicamente la stazione Sfm Aeroporto di via Bencivenni. La stazione era già stata “al grezzo” ma, dice il comitato, i lavori sono stati bloccati perché quella stazione “rappresenta la vera alternativa, più economica ed efficiente, al People mover”.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.