“No ai parcheggi nel parco di via Speranza”. In 100 contro il Quartiere

8 lug. – Nel quartiere Reno nasce un comitato cittadino per dire di no al restyling della zona, restyling che prevede la costruzione di 60 nuovi parcheggi dentro il parco di via Speranza (area ex Enel), con il conseguente abbattimento di una decina di alberi. In pochi giorni il comitato ha raccolto 100 firme, e invita tutti gli abitanti della zona ad informarsi sul progetto del quartiere. “Bisogna salvaguardare il verde e impedire l’ennesima colata di cemento”

Marco Borrega fa parte del comitato “Salviamo il Parco e i Parcheggi”. “Lotteremo affinché non venga asfaltato il parco. Il parcheggio già c’è, si usi quello senza tagliare alberi”.

Il presidente del quartiere Reno, Vincenzo Naldi, si dice convinto delle buone ragioni del progetto, e invita tutti i cittadini ad andare martedì sera nella sede del quartiere per assistere alla presentazione del progetto. “Gli alberi saranno ripiantati e la vivibilità della zona migliorerà – spiega Naldi – Ci saranno certo cambiamenti, ma in positivo”. Quanto al ruolo dell’azienda GD, Naldi spiega che “GD ha sì messo i soldi, ma seguendo le nostre linee guida. Non siamo certo noi che facciamo quello che vogliono loro. Semplicemente c’è stata condivisione su di  una buona idea”.
L’appuntamento per chi vuole capire, farsi un’idea o dire la propria è dunque per martedì 9 luglio, alle 20.30 nella sede del Quartiere Reno, in via Battindarno 123.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.