Moving sun. L’energia solare porta il cibo in città

SegrèBologna, 23 ott. – Presto il cibo si muoverà col sole. Inserito nel 2012 all’interno del Piano strategico metropolitano è ormai ad un passo dalla fase operativa il progetto “Moving sun city logistic” del Caab, che prevede l’utilizzo di una piccola flotta di furgoncini elettrici alimentati da energia fotovoltaica per il trasporto merci dal Centro agroalimentare alla zona Ztl. E non è escluso che con la nascita di Fico, prevista per novembre 2015, verrà utilizzato lo stesso sistema anche per gli spostamenti delle persone, come ha anticipato il presidente del Caab Andrea Segrè, oggi ospite di Smart city exhibition all’interno del Saie.

I primi furgoncini elettrici (tre Porter Piaggio) saranno alimentati dall’impianto fotovoltaico installato sul tetto del Centro agroalimentare, che con i suoi 11 megawatt è “il più grande impianto a energia solare d’Europa”, sottolinea Segrè. Secondo il numero uno del Caab, poi, il nuovo sistema di spostamento farà risparmiare circa 10.000 kg di emissioni nocive e i furgoncini elettrici potranno trasportare fino a 800.000 kg di merci all’anno.

Ma non è tutto qui. Insieme al nuovo circuito “green” per il trasporto merci il Caab ha lanciato oggi anche le biciclette a pedalata assistita, sempre alimentate da energia rinnovabile. Il sistema di “Smart eBike” sarà inaugurato il 15 novembre a Casalecchio, per poi approdare alla stazione centrale e all’aeroporto di Bologna, oltre che al Caab, con l’installazione di 4 stazioni fisse di rifornimento dove sarà possibile ricaricare la batteria delle bici al costo di 8 euro all’anno.

Giovanni panebianco

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.