Mille anni sotto terra

scavi soprintendenza scheletro

 

Bologna, 11 giu. – Ancora non si sa chi è, un uomo o una donna, autoctono o straniero, ma quel che è certo è che da almeno un millennio stava sotto la città di Bologna. Sono stati gli scavi Hera, per la costruzione di un isola ecologica in via Parigi, a permettere il ritrovamento di uno scheletro. Di lui (o lei?) si stanno occupando gli archeologi della Soprintendenza, che, dopo le analisi preliminari, sposteranno le ossa. Quello che già si può capire, ci spiega Renata Curina Funzionario Archeologo della Soprintendenza per i beni archeologici dell’Emilia Romagna, è che la sepoltura è collegata all’adiacente Chiesa di San Colombano.
Le analisi delle ossa permetteranno di conoscere di più sulle abitudini e i comportamenti dei bolognesi (o dei viaggiatori) dell’epoca.

Damiana Aguiari e Giovanni Stinco

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.