Migrazione part-time volontaria con Ramona Bavassano

img_1218

28 ott.  – Cercare di fare un lavoro che permetta almeno di arrivare alla fine del mese, accantonando una agognata pensione: per tanti una meta proficua, per Ramona Bavassano, fondatrice di Jamadda, Ecovillaggio Permacultura in Jamaica, uno stile di vita a cui risponde sorridendo con un “No grazie”.

In Coordinate Cartesiane Ramona, munita di una laurea in Psicologia del Lavoro, ci accompagna in un mondo in cui è possibile vivere con pochissimo stress, fatto di esperienze di volontariato internazionale, studi sulla Permacultura messi a frutto gioiosamente fra i continenti del globo terracqueo, raccogliendo semi di ogni sorta, da quelli che si piantano nella terra, a quelli che germogliano nell’anima, intrecciando discipline, esperienze, storie e vissuti nell'”assecondare l’istinto naturale a cercare il posto che in ogni momento ti suona meglio, per quel che sei e per quel che vuoi diventare”.

Migrare non è sempre una azione forzata con conseguente strappo dalle proprie radici: talvolta è una condizione necessaria a un gradino della propria evoluzione. Viaggiare e integrarsi con il luogo, contribuendo con quanto raccolto fino a quel momento, per poi ripartire, verso la terra d’origine o un nuovo approdo.  Se dopo averla ascoltata vi viene voglia di far le valigie… assecondate il vostro senso della felicità.

DOWNLOAD

 

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.