“Mia figlia va difesa, quel parroco ci ha fatto più male di tutto”


Bologna, 10 nov. – “Quello che ci ha fatto più male è il commento del parroco don Guidotti: lo andrò ad incontrare e gli dirò qual è la mia idea di un comportamento cristiano, molto diverso dalla sua. Mia figlia è stata vittima e va difesa, non solo da un prete. La colpa è di chi stupra, non di chi ne è vittima“. Lo ha detto, parlando con l’ANSA, la mamma della ragazza  17enne che a Bologna il 3 novembre ha denunciato una violenza sessuale, notizia commentata con un post su Facebook da don Lorenzo Guidotti.

“Mia figlia – ha detto ancora la madre della ragazza – ha subito una violenza in un attimo di grande difficoltà. A questo oltraggio si è aggiunto il commento di uno stormo di sciacalli”.

Minorenne denuncia stupro. Il sacerdote: “Non provo pietà per lei”

Don Guidotti si scusa: “Attaccavo lo sballo”. Le femministe insorgono

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.