Merola contro Galletti, duello a distanza. Il sindaco sbotta: “Si candidi, ma non lo farà”

Bologna, 24 nov. – Alla fine il sindaco di Bologna, Virginio Merola, di fronte all’ennesimo assalto del ministro Gianluca Galletti perde la pazienza. “Galletti candidati“, alza letteralmente la voce Merola parlando con i giornalisti, “affronta un’elezione da grande”. Nel replicare alle punzecchiature mattutine del ministro dell’Ambiente, il primo cittadino è il classico fiume in piena. Galletti “ama molto Bologna, ma non conosce niente della città”, manda a dire Merola: in particolare sui temi del traffico e della mobilità sproloquia parlando a vanvera, il che è bellissimo per un ministro dell’ambiente”. Galletti “ha dimenticato, perché gli conviene dimenticarlo, che noi abbiamo risolto tutte le principali eredità sulle infrasrtutture, bloccate da anni- contrattacca Merola- grazie all’allora assessore Galletti della bellissima giunta Guazzaloca”. Insomma, “speriamo che Galletti si presenti qualche volta alle elezioni. Io mi auguro che si candidi a Bologna e la smetta di abusare della sua qualifica di ministro- affonda Merola- per intervenire continuamente sulle questioni bolognesi”. Ma Merola si dice “certo che non lo farà e continuerà ad abusare subdolamente del suo incarico”, quindi “penso che faremo una bellissima campagna elettorale”.


Personalmente, ha continuato Merola, “io non vedo l”ora di sapere quali sono i miei avversari, ma io con gli avversari parlo in faccia e io, che sono anche una persona umana- continua il sindaco- non accetto piu” di essere circondato da persone, tra le quali il ministro Galletti, che in privato mi riempiono di attestati di stima e in pubblico si comportano così”.

Le parole di Galletti. Il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti delll’Udc è arrivato a Bologna per una serie di incontri sul tema della mobilità sostenibile. E per il ministro è stata l’occasione per attaccare il sindaco Merola, che Galletti ha definito “ostaggio” dell’assessore alla mobilità Colombo. Galletti, che ha sempre detto di amare Bologna a chi gli chiedeva se si sarebbe candidato a sindaco per il voto del 2016, ha di nuovo ripetuto il concetto, ma ha aggiunto: “Chi vivrà vedrà”. La risposta, pronunciata durante la visita del ministro ai tassisti di Cotabo, è stata interpretata come un’apertura e  dai presenti è arrivato un applauso. Galletti ha anche attacco il sindaco sulla vicenda Atlantide, vicenda per cui Merola risulta indagato per omissioni di atto d’ufficio, in sintesi per aver tardato nel dare esecuzione allo sgombero che lui stesso aveva annunciato nell’estate 2014.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.