Mercato San Donato diventa Sonato con i musicisti di classica

orchestra-senzaspine

L’immagine di Notefotografiche è tratta dalla pagina facebook dell’Orchestra Senzaspine

Bologna, 6 lug. – Il Mercato San Donato diventerà la casa dei giovani musicisti della musica classica. Il progetto Mercato Sonato dell’associazione Senzaspine è uno dei sei vincitori del bando Culturability - Spazi d”innovazione sociale” della Fondazione Unipolis, selezionati tra i 20 finalisti (scelti tra i 996 arrivati da tutta Italia). Obiettivo? Sostenere proposte di innovazione culturale e sociale ideate da under 35, in grado di unire la capacità di promuovere reti associative e nuove forme di collaborazione, coesione e occupazione giovanile. A ciascuno dei progetti verrà assegnato un contributo di 60.000 euro, di cui 40.000 euro a fondo perduto e 20.000 euro in attività di incubazione. Complessivamente, la Fondazione Unipolis ha messo a disposizione per questa seconda edizione del bando 360.000 euro.

“Mercato Sonato” dell’associazione SenzaSpine si propone di dare nuova vita al mercato coperto rionale, trasformandolo in uno spazio di produzione e fruizione artistica attraverso l’organizzazione di spettacoli sinfonici e concerti, laboratori di liuteria e costruzione strumenti, percorsi sensoriali, musicoterapia, residenze artistiche e un coworking.

Michele Sciolla suona il trombone nell’Orchestra Senzaspine e spiega: “Cerchiamo di mantenere la filosofia alla base di quel luogo, in scambio con il quartiere”.


All’interno del progetto verrà coinvolta anche un’associazione di giovani architetti e Arancine Live, una casa di produzione video.

Tra gli altri progetti, “Laboratorio permanente Pisacane” ha come obiettivo di trasformare la scuola elementare Pisacan, e che si trova a Tor Pignattara (Roma) ed è frequentata per l’85% da bambini di origine straniera, in un modello per la scuola del futuro, aprendo l’edificio alla comunità del quartiere in orario extrascolastico, creando un luogo di incontro, condivisione e integrazione con gli stranieri. Per farlo le promotrici, un gruppo di sei giovani romane, intendono ristrutturare la palestra, il cortile e alcune aule per ospitare spettaoli e laboratori artistici. “Smarket” è il progetto dell’associazione culturale Dynamoscopio per creare nel mercato comunale coperto del Giambellino-Lorenteggio di Milano un centro di produzione e offerta culturale senza palcoscenico, che sia piazza del quartiere e insieme luogo di interesse per tutta la città: per farlo, all’attività commerciale presente nel mercato si affiancheranno laboratori di produzione e animazione culturale, una programmazione di eventi nel corso dell”anno e un brand che certifichi i prodotti venduti al suo interno.
Un progetto promuove l’accessibilità a contenuti e servizi culturali da parte delle persone sorde. Si tratta di “Eyes Made” proposto un team composto da due persone sorde e due udenti che collaborano con il Festival internazionale del Cinema sordo di Roma – Cinedeaf. Il loro obiettivo è aprire una cooperativa socio-culturale che si occupi di realizzare dvd delle opere del Cinedeaf, prodotti video divulgativi di intrattenimento nella lingua dei segni, organizzare eventi e occasioni di formazione per sordi e udenti e offrire consulenza e servizi per l”accessibilità a organizzazioni culturali, imprese e pubblica amministrazione. “YouTopia Cambia Storia” è il progetto proposto dall’associazione culturale Zero in condotta per trasformare un casolare in un hub di formazione e produzione di contenuti di storytelling, audiovisivi e crossmediale per tv, radio e web. Centro delle attività sarà la Fattoria di Pila della Compagnia teatrale Pippo Delbono, situata in provincia di Perugia che ospiterà anche altre realtà del territorio. Infine, “Polline” vuole dimostrare che non è necessario materializzare l’opera d’arte digitale per diffonderla in maniera unica, ma è sufficiente certificare il file e attribuirne la proprietà ai collezionisti. Obiettivo del progetto presentato da un gruppo di giovani siciliani è realizzare un canale dedicato a questa forma d’arte consultabile da tutti con testi, documentazione video, interviste, articoli, pubblicazioni, link e monografie. La piattaforma ospiterà un e-commerce dove le gallerie potranno vendere le opere dei loro giovani artisti.

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.