Medaglia al boia nazista. Lettera alla Merkel da Marzabotto

Bologna 4 mar.- Una medaglia a un ex nazista risveglia ferite mai chiuse nei familiari delle vittime delle stragi nazifasciste in Italia. La medaglia è stata assegnata dal comune tedesco di Engelsbrand a Wilhelm Kusterer, uno degli ufficiali delle SS condannati per la strage di Marzabotto (l’eccidio più numeroso tra quelli perpetrati dalle SS in ritirata con la complicità dei fascisti, furono uccise 770 persone). Non solo: un altro ergastolo l’ha rimediato per le stragi di San Terenzo Monti e di Vinca avvenute nell’agosto del 1944, poco più di un mese prima dell’eccidio compiuto sulle colline bolognesi. Quando l’ha scoperto il presidente del comitato per le onoranze ai caduti di Marzabotto Valter Cardi ha deciso che scriverà una lettera: all’ambasciatore tedesco a Roma e, direttamente, ad Angela Merkel.

Kusterer oggi ha 94 anni. Per la strage di Marzabotto era stato assolto in primo grado ma il procuratore militare Marco De Paolis era riuscito ad ottenere la condanna in appello nel maggio del 2008. Non ha mai scontato la pena come molti altri dei condannati per le stragi avvenute durante la ritirata delle SS. La medaglia è un’idea del sindaco di Engelsbrand nel land del Baden-Wuerttemberg, una sorta di ringraziamento perchè Kusterer è stato consigliere comunale per 22 anni, dal 1975 al 1997.

Molte le voci della politica che hanno fatto loro la richiesta di togliere la medaglia a Kusterer. In primis la regione Emilia Romagna. L’assessore alla cultura Massimo Mezzetti ha detto: “Ne ho parlato con il presidente Bonaccini, siamo già al lavoro e nelle prossime ore muoveremo tutti i passi necessari nei confronti del Land Baden-Wuerttemberg e del Comune di Engelsbrand per chiedere l’immediato ritiro dell’assurdo riconoscimento”.

In mattinata il parlamentare Andrea De Maria, già sindaco di Marzabotto, la presidente dell’assemblea legislativa regionale Simonetta Saliera e il capogruppo del Pd in regione Stefano Caliandro avevano preso posizione per il ritiro della medaglia.

Valter Cardi è il presidente del Comitato per le onoranze ai caduti di Marzabotto

 

 

Il sindaco di Bologna Virginio Merola ha fatto sapere via twitter che chiederà al collega tedesco di ritirare l’onorificenza e alcuni parlamentari del Pd, Andrea De Maria Gianluca Benamati Marilena Fabbri e Sandra Zampa, hanno annunciato per lunedì un’interrogazione al ministro degli esteri Gentiloni.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.