Mario de Maria. Frascaroli lancia il piano B per regolarizzare l’occupazione in sette giorni

frascaroli

Amelia Frascaroli, assesore al welfare del Comune di Bologna

Bologna, 3 apr. – Ancora sette giorni di tempo per chiudere la partita di via Mario de Maria e trasformare un condominio occupato, quindi al fuori dei confini della legalità, in una sperimentazione di welfare che potrebbe dare l’esempio a livello nazionale. Il termine lo fissa l’assessore al welfare del Comune di Bologna Amelia Frascaroli, da tempo impegnata nella “regolarizzazione” del condominio di via Mario de Maria, occupato dal collettivo Social Log assieme a una trentina di famiglie di sfrattati.

Fino a questo momento una serie di leggi nazionali restrittive hanno impediato ai funzionari del Comune di dare gambe al progetto politico di Frascaroli e della giunta, un progetto che vuole trasformare il Comune in un garante capace di avvicinare occupanti e proprietà e portare fuori dall’illegalità le occupazioni. Un modo per superare ad esempio il contestatissimo articolo 5 del Piano Casa, quello che tra le altre cose impone il distacco di acqua, luce e gas a chi occupa un immobile. Per questo, aspettando che a Roma qualcosa si muova, Frascaroli sta pensando al classico “piano B”capace di aggirare il problema delle leggi nazionali che tengono le mani legate al Comune: coinvolgere il terzo settore, e quindi l’associazionismo e il mondo delle cooperative. “Abbiamo già delle disponibilità sul tavolo, serve un soggetto coraggioso perché questa è un’operazione innnovativa, non ci sono bandi o finanziamenti, serve qualcuno che ci metta molto del suo”.

I tempi fissati sono strettissimi. “Ho detto a tutti che entro il 10 aprile bisogna chiudere questa trattativa, se non riusciremo a uscire da questo pantano sarebbe un peccato enorme, da tutti i punti di vista”

Intanto continua il pressing di Palazzo d’Accursio sul Governo per cambiare le leggi che impediscono al Comune di trasformarsi in un “garante” delle occupazioni e così regolarizzarle. Con la nomina di Graziano Delrio a ministro, dice Frascaroli, le cose potrebbero migliorare. “Conosce il problema e ci ha sempre aiutato quando al suo posto c’era Lupi. Fino ad ora nonostante gli sforzi non c’è stato niente da fare. Ora speriamo si facciano dei passi avanti”.

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.