M5s. A Bologna crescono i pro primarie. Affronte: “Ferita aperta non farle”

movimento 5 stelle m5sBologna, 4 dic. – Non solo dissidenti e consiglieri comunali di piccoli comuni. Nel Movimento 5 Stelle cresce il gruppo di chi si schiera contro la candidatura di Massimo Bugani a sindaco di Bologna senza passare dalla primarie. Se una personalità di spicco come il deputato Luigi Di Maio questa mattina ha definito Bugani “candidato naturale” del Movimento sotto le Due Torri, di tutt’altro pensiero è l’europarlamentare riminese Marco Affronte, che su facebook parla di “ferita scoperta” e teme che la decisione “calata dall’alto” di candidare il grillino possa essere dannosa per il Movimento 5 Stelle alle prossime amministrative.

A polemizzare anche la senatrice Elisa Bulgarelli, eletta in regione. Sulla sua pagina facebook, rispondendo agli attivisti che le chiedevano un parere su Bugani, Bulgarelli ha posto più volte la stessa domanda. Visto che a Bologna non ci saranno primarie, ha detto in sintesi la senatrice, il movimento potrà ancora contestare i partiti che imporranno i loro candidati col listino bloccato?

elisa bulgarelli

E infine c’è un nuovo attacco di Lorenzo Andraghetti, attivista che da due settimane chiede le primarie a Bologna: “Se ora il M5S riesce a candidare in città una persona senza passare dalle primarie – attacca su facebook il dissidente – vuol dire che potrà farlo anche a livello nazionale”, ad esempio proclamando Di Maio candidato Premier.

La risposta arriva dalla pagina facebook del Movimento 5 Stelle Bologna. “Da giorni i quotidiani riprendono la bufala del candidato alternativo per le elezioni comunali di Bologna. Notizia che non esiste perchè il candidato alternativo non si riconosce più nel M5S da dieci mesi. Fanno fede i suoi tweet del 27 gennaio 2015 che promuovono formazioni composte da espulsi/fuoriusciti dal M5S e la partecipazione dello stesso “candidato alternativo” ad eventi di questi gruppi. Fa fede questo video di Radio Radicale di febbraio 2015 dove lo stesso si dichiara esterno e fuoriuscito al M5S e promotore di progetti alternativi. Basta bufale, pensiamo ai veri problemi di Bologna”.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.