Low: i princìpi del contadino in studio di registrazione

low01

16 ott. – “Siamo contadini, siamo cresciuti con valori semplici, a base di economia ed efficienza, con poca autoindulgenza”: che sia questo il segreto dei Low, svelatoci da loro stessi? La band è attesa martedì al Teatro Antoniano e Alan Sparhawk è stato ospite di Maps un paio di giorni fa per chiacchierare di Ones and Sixes, ultimo album firmato dal gruppo. Un disco che si discosta dal precedente The Invisible Way: “Era un lavoro molto acustico, quello”, ci ha detto Alan, “calmo, intimo, con arrangiamenti piuttosto classici“, influenzati chiaramente dalla produzione di Jeff Tweedy dei Wilco. Questo Ones and Sixes, invece, suona allo stesso tempo algido e potente, e non ha paura di inserire l’elettronica in diverse tracce che lo compongono. “Volevamo cambiare direzione, ancora una volta: è più o meno quello che abbiamo sempre fatto nella nostra carriera, sperimentando, andando avanti e indietro”, ha continuato il musicista di Duluth, andando nei dettagli di creazione del nuovo lavoro, prodotto dalla band insieme a BJ Burton. “Ci ha contattati lui, da fan, e ci ha invitato a visitare lo studio di Justin Vernon dei Bon Iver [dove poi effettivamente il disco è stato registrato, ndr]. Nel tragitto fatto insieme abbiamo capito che potevamo collaborare”: ma il produttore, già al lavoro sull’ultima uscita di The Tallest Man on Earth, si è dovuto adattare al metodo del trio.

“Lavoriamo molto velocemente, perché per lo più arriviamo in studio con le idee precise e ci fidiamo molto di noi stessi. Certo, lasciamo anche spazio per decisioni dell’ultimo minuto, ma siamo abituati a questa economia, sin dall’inizio”: e infatti agli inizi degli anni ’90 Alan e Mimi Parker (il bassista Steve Garrington è arrivato solo nel 2010) non erano di certo una band dai grossi budget. L’impronta di quegli anni, e i valori contadini di cui parlavamo all’inizio, sono tuttora tracce importanti per il lavoro della band anche dopo più di vent’anni di carriera, l’acquisizione di uno status di culto nel panorama musicale alternativo e indipendente e undici album in studio.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.