L’Osceno è il coraggio di essere ciò che si è. Marco Missiroli a La colazione dei Campioni

24

Marco Missiroli, scrittore riminese classe 1981 già vincitore del Premio Campiello Opera Prima con il suo romanzo d’esordio Senza Coda (Fanucci, 2005), torna in libreria con un nuovo editore (Feltrinelli) e un nuovo protagonista Libero Marsell che non sfigurerebbe insieme al giovane Holden e  Antoine Doinel de I quattrocento colpi a scorrazzare per le strade alla conquista della libertà.

E in Atti osceni in luogo privato la libertà è inanzi tutto una libertà sessuale che Libero, muovendosi tra Milano, Parigi e New York conquista prima attraverso la letteratura e poi grazie a degli incontri che si riveleranno fondamentali.

In apertura, insieme ad Alberto Haj Saleh, ricordiamo un grande scrittore recentemente scomparso, Eduardo Galeano.

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.