Benvenuti nel regno degli OoopopoiooO! Lo showcase a Maps

ooopopoiooo

22 feb. – Mister e Mrs. Theremin sono passati a Maps: Vincenzo Vasi e Valeria Sturba, cioè gli Ooopopoiooo, hanno suonato e chiacchierato ai nostri microfoni, e non erano soli. Accompagnati da due theremin e da un’infinità di strumenti e oggetti ci hanno suonato due brani. Uno si intitola “Crystal Ling”: tratto dal loro disco d’esordio , è di Giorgio Casadei, compagno musicale di Vincenzo negli anni ’90, tradotto per essere suonato con i theremin. L’altro è “La Partida” di Victor Jara, che raggiunse il successo nel 1974 nella versione degli Inti Illimani.

La giocosità della loro musica rimanda a un mondo altro che nasce da un incontro dalle sembianze favolistiche: “Covavo il desiderio di acquistare il theremin da anni”, racconta Valeria ai nostri microfoni. “Un giorno ho deciso di comprarlo e ho contattato Vincenzo per darmi delle lezioni“. Vincenzo da parte sua aspettava da tempo di incontrare una persona con cui suonarlo e, alla fine, non solo ha trovato un compagno di viaggio nella musica, ma anche nella vita: “Erano anni che cercavo una persona capace di suonare il theremin e che possedesse una certa sensibilità e una attitudine all’improvvisazione. Dopo la prima lezione capì che la persona giusta era Valeria”.

Così comincia la loro avventura fatta di collaborazioni e sperimentazione, che trasforma casa loro in una fucina dove tutto può essere musica. Il loro ultimo disco, infatti, si compone non solo di theremin, ma anche di campionamenti in loop e del violino di Valeria, che racconta: “Non abbiamo usato solo questi strumenti, ma anche molte cose trovate in casa: bassi, tastiere, giocattoli”. Un’anima giocosa che per Vincenzo è fondamentale: “Divertirsi è una delle prime regole, ancor prima di suonare bene. Se non ci si diverte significa che si deve cambiare mestiere“.

Sull’onda del divertimento chiudiamo l’intervista chiedendo agli Ooopopoiooo i dischi che porterebbero su un’isola deserta e la risposta ha un sapore dal retrogusto classic rock: Valeria sceglie il cofanetto del live di Bowie nel 1973 e Uncle Meat di Frank Zappa, Vincenzo invece punta sempre su Zappa e il suo Sleep Dirt e Disoccupate le strade dei sogni di Claudio Lolli. Per l’album in comune, invece, rilanciano con i Joy Division e Harvest di Neil Young.

Elena Usai

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.